Debian Project News - 1 Aprile 2013

Benvenuti nel settimo numero di quest'anno della DPN, la newsletter della comunità Debian. In questa edizione troviamo:

Pillole dal team di rilascio

Julien Cristau ha inviato un aggiornamento sulle attività del team di rilascio, annunciando l'inizio della fase finale del freeze. Fondamentalmente ciò significa che d'ora in poi ci sarà una politica ancor più severa sui cambiamenti che possono essere caricati (saranno accettate solo le correzioni di bug critici per il rilascio) e che il team di rilascio inizierà ad applicare una etichetta utente specifica (wheezy-will-remove) per marcare i pacchetti che saranno rimossi dal prossimo rilascio stabile se i bug RC che li riguardano non saranno risolti. Inoltre, Julien ha ricordato che è necessario un aiuto per finalizzare le note di rilascio: tutti gli utenti e collaboratori sono invitati a controllare il lavoro in corso e ad aiutare con i problemi attuali.

Pillole dal team DSA

Martin Zobel-Helas ha inviato alcune pillole dal gruppo di amministrazione dei sistemi Debian (DSA) dove ha riferito sulla recente attività del gruppo. Negli ultimi mesi si sono concentrati sulla virtualizzazione di un certo numero di macchine fisiche, creando alcuni cluster ganeti per gestire le varie macchine virtuali. In aggiunta a ciò, il gruppo ha iniziato una riscrittura della propria base di codice per la gestione degli account utilizzando il framework Django.
La mail si conclude con il ringraziamento del team DSA a tutti i donatori e partner di hosting (e specialmente Eaton e Brainfood) oltre ai manutentori del pacchetto ganeti, Iustin Pop e Guido Trotter.

Matching fund per DebConf13

Didier Raboud ha annunciato l'istituzione di un matching fund per DebConf13. Didier ha spiegato che, come partecipazione all'impegno per la raccolta di fondi a favore di DebConf13, uno sponsor generoso, Brandorr Group, ha proposto di avviare un matching fund in dollari USA per DebConf13, con durata sino al 30 aprile. Grazie a questo meccanismo Brandorr Group, per ogni dollaro a favore di DebConf13, donerà un altro dollaro; le singole donazioni verranno eguagliate soltanto fino ad un ammontare di 100 dollari USA ciascuna; verranno corrisposte soltanto le donazioni in dollari USA; Brandorr Group contribuirà sino ad un totale massimo di 5.000 dollari USA.
L'iniziativa proseguirà fino al 30 aprile: diffondete la notizia! Per ulteriori informazioni, è possibile controllare la pagina web delle donazioni.

Processo New Maintainer

Enrico Zini ha scritto sul suo blog in merito alla disparità tra i sessi nel processo New Maintainer. Enrico ha fatto notare che continuiamo ad avere pochissime candidate femminili, nonostante i precedenti tentativi di incoraggiamento all'iscrizione, incluso il progetto Debian Women. Ha quindi proposto di adottare un approccio ad effetto positivo e di accettare la candidatura di un solo candidato maschile per ogni analogo femminile. Enrico ha detto che dato che l'obiettivo è di avere una percezione di parità tra i sessi in Debian, possiamo semplicemente decidere di approvare solo un DD con "nome-evidentemente-maschile" per ogni DD con "nome-evidentemente-femminile". Esatto: nessuno nuovo DD con "nome-evidentemente-maschile" a meno che non sia stato appena approvato un DD con "nome-evidentemente-femminile".

Modifiche editoriali alla costituzione

Francesca Ciceri ha proposto una correzione costituzionale relativamente al cambiamento del sistema di elezione. Ha evidenziato l'enorme quantità di tempo sprecata ogni anno durante le discussioni per l'elezione, ed i problemi nell'adescare altri membri del progetto nel processo. La correzione proposta intende eliminare l'attuale processo di elezione ed eleggere invece Stefano Zacchiroli come DPL a vita. I processi democratici sono uno dei tratti distintivi di Debian, ma con gli anni abbiamo imparato a non abusare di essi, in modo particolare quando questi rischiano di minare l'efficienza delle decisioni, ha commentato Stefano Zacchiroli, attuale Debian Project Leader. Sono lusingato di essere stato proposto come "DPL a vita" e, se la risoluzione sarà approvata, farò del mio meglio per ascoltare sempre i suggerimenti dei membri del progetto Debian nonostante l'assenza delle elezioni.

Interviste

Il blog ufficiale di Debian recentemente lanciato ha intervistato i tre candidati per l'elezione del DPL di quest'anno: Moray Allan, Gergely Nagy e Lucas Nussbaum.

Altre notizie

Stefano Zacchiroli ha pubblicato il suo rapporto mensile sulle attività del DPL.

Jan Wagner ha pubblicato una dettagliata relazione sulla presenza di Debian al Chemnitzer Linuxtage 2013.

Facendo seguito al recente annuncio che incoraggia l'utilizzo dei marchi di Debian, sono stati annunciati alcuni dei primi nuovi prodotti promozionali contraddistinti da questi marchi. Si va da una nuova versione del famoso ombrello Debian, progettato per i peluche ed i cuccioli giocattolo dei propri sviluppatori Debian preferiti, fino ad arrivare allo spray ammazza insetti marchiato Debian (con l'approvazione completa per l'utilizzo nelle colture biologiche) ed alle pillole calmanti Debian Flame-Away™.

Masayuki Hatta ha scritto alcuni suggerimenti su come fare un pacchetto di software Haskell.

Rhonda ha annunciato l'integrazione dei servizi backport nell'archivio principale.

Nuovi contributori Debian

Dall'ultimo rilascio di Debian Project News, 9 persone sono state accettate come Debian Developer e 2 hanno iniziato a manutenere pacchetti. Un grande benvenuto a Dmitry Smirnov, Jérémy Lal, Matthias Klumpp, Stephen Kitt, Ivo De Decker, Mike Gabriel, Manuel A. Fernandez Montecelo, Andrew Shadura, Florian Schlichting, Vamsee Kanakala e Sebastian Geiger nel nostro progetto!

Statistiche sui bug critici per il rilascio nella prossima versione di Debian

Secondo l'interfaccia di ricerca dei bug di Ultimate Debian Database, la prossima release, Debian Wheezy, è al momento affetta da 50 bug critici per il rilascio. Se si ignorano i bug facilmente risolvibili o in via di risoluzione, rimangono approssimativamente 24 bug critici da risolvere affinché sia possibile il rilascio.

È anche disponibile una statistica più dettagliata, così come alcuni suggerimenti su come interpretare questi numeri.

Bollettini di sicurezza importanti

Di recente, il team per la sicurezza di Debian ha diffuso degli avvisi di sicurezza riguardanti, tra gli altri, questi pacchetti: smokeping, libxml2, icinga, rails e bind9. Si consiglia di leggerli attentamente e prendere le misure adeguate.

Il team del rilascio stabile ha diffuso un annuncio di aggiornamento per il pacchetto: clamav. Si consiglia di leggerlo attentamente e prendere le misure adeguate.

Si noti, inoltre, che questa è solo una selezione dei bollettini di sicurezza più importanti delle ultime settimane. Per essere costantemente aggiornati circa gli avvisi di sicurezza rilasciati dal team per la sicurezza, è necessario iscriversi alla mailing list degli annunci di sicurezza (e, separatamente, alla mailing list backport e alla mailing list degli aggiornamenti della distribuzione stabile).

Pacchetti nuovi e degni di nota

129 pacchetti sono stati aggiunti recentemente all'archivio di Debian unstable. Tra gli altri:

Pacchetti che necessitano di lavoro

Al momento 491 pacchetti sono orfani e 145 possono essere adottati: è possibile consultare la lista completa dei pacchetti che hanno bisogno di aiuto.

Vuoi continuare a leggere la DPN?

Aiutaci a creare questa newsletter: abbiamo bisogno di altri scrittori volontari che osservino la comunità Debian e ci facciano sapere cosa sta succedendo. Visita la pagina del progetto per sapere come contribuire. Non vediamo l'ora di ricevere una tua email alla mailing list debian-publicity@lists.debian.org.


Per ricevere ogni due settimane nella propria casella di posta elettronica il notiziario, iscriversi alla lista di messaggi debian-news.

Sono disponibili edizioni precedenti di queste raccolte settimanali.

Redattori di questo numero di Debian Project News sono Moray Allan, Cédric Boutillier, Francesca Ciceri, Victor Nițu, Rhonda, Justin B Rye e Thomas Vincent.
Traduzione di Giuliano Bordonaro e Mirco Scottà.