Aggiornare a Debian 2.0 su macchine x86

Per evitare problemi nell'aggiornare i pacchetti via dpkg, dselect, o dftp (dovuti a possibili conflitti libc5/libc6), è raccomandata una speciale procedura di aggiornamento. Questo documento descrive questa procedura.

Ci sono molti modi di aggiornare da una versione precedente:

  1. autoup.sh
    Questo è uno script che aggiornerà i programmi nell'ordine corretto, ed inoltre scaricherà da solo i pacchetti deb. A causa dei continui cambiamenti nell'archivio, viene fornito un archivio tar dei pacchetti che erano disponibili alla data in cui l'ultimo autoup.sh venne pubblicato. Questo è disponibile nei seguenti siti:
  2. apt-get
    Questa è la porzione a linea di comando del futuro gestore di pacchetti Debian. Sa come ordinare i pacchetti e li scaricherà da un archivio locale, http, e siti ftp. Può unire le informazioni di molti siti, così si può usare un CD, un mirror aggiornato, ed un sito non-us per il miglior mix di velocità, varietà e ultime versioni. Si esegua solamente 'apt-get update; apt-get dist-upgrade'. La versione Bo è a: http://archive.debian.org/debian/dists/hamm/main/upgrade-i386/. La versione Bo di apt-get è ben testata. apt-get fa ufficialmente parte dei pacchetti inclusi in Debian a partire dalla versione slink.
  3. A mano
    Un HOWTO può essere reperito a: $HOME/releases/hamm/autoup/libc5-libc6-Mini-HOWTO.html ma siccome autoup.sh automatizza semplicemente questo processo, questa è l'opzione meno conveniente.

Domande e risposte

Q: Perché non usare normalmente il metodo ftp di dselect?
A: Non ordinerà i pacchetti di installazione correttamente quindi
   non potrà garantire un aggiornamento tranquillo. È stato fatto del
	  lavoro su APT, un nuovo front-end a dpkg. Con apt, tutti i
	  futuri aggiornamenti saranno
   più facili che mai e non risentiranno di questo tipo di
   inconvenienti

Q: Ok, ho fatto l'aggiornamento, posso agire in sicurezza ora?
A: Sì, si può usare ancora dselect.