Capitolo 5. Problemi di cui essere al corrente per lenny

Sommario

5.1. Potenziali problemi
5.1.1. Problemi relativi a device attinenti udev
5.1.2. Alcune applicazioni potrebbero non funzionare più con un kernel 2.4
5.1.3. Certi siti sulla rete non possono essere raggiunti da TCP
5.1.4. Lo spegnimento automatico cessa di funzionare
5.1.5. L'inizializzazione asincrona della rete potrebbe causare comportamenti imprevedibili
5.1.6. Problemi con l'utilizzo di reti senza fili protette con WPA
5.1.7. Problemi con caratteri non-ASCII nei nomi dei file
5.1.8. Il suono smette di funzionare
5.2. I montaggi NFS vengono ora gestiti da nfs-common
5.3. Cambiamento nella disposizione della tastiera rumena (ro)
5.4. Aggiornamento di apache2
5.5. NIS e Network Manager
5.6. Stato della sicurezza dei prodotti Mozilla
5.7. Security status of OCS Inventory and SQL-Ledger
5.8. Desktop KDE
5.9. Cambiamenti e supporto nel desktop GNOME
5.10. Nessun supporto predefinito per Unicode in emacs21*
5.11. slurpd/replica non più funzionanti
5.12. Desktop senza uso dello schermo intero
5.13. NIS e Network Manager
5.14. VServer Disk Limit

5.1. Potenziali problemi

A volte i cambiamenti comportano effetti collaterali che non si possono ragionevolmente evitare o che espongono a errori da altre parti. Qui sono documentati i problemi di cui siamo al corrente. Si leggano anche le errata corrige, la documentazione dei pacchetti interessati, le segnalazioni di errori e altre informazioni riportate in Sezione 6.1, «Letture supplementari».

5.1.1. Problemi relativi a device attinenti udev

Malgrado udev sia stato testato intensivamente, potrebbero occorrere problemi minori con taluni device che necessitano di una correzione. I problemi più comuni sono modifiche dei permessi o dei proprietari di device. In taluni casi un device potrebbe non essere creato in modalità predefinita (per esempio /dev/video e /dev/radio).

udev fornisce i meccanismi di configurazione per far fronte a tali problemi. Per maggiori informazioni si vedano udev(8) ed /etc/udev.

5.1.2. Alcune applicazioni potrebbero non funzionare più con un kernel 2.4

Alcune applicazioni in lenny potrebbero non funzionare più con un kernel 2.4, per esempio in quanto richiedono il supporto a epoll(), il quale non è disponibile nei kernel 2.4. Tali applicazioni potrebbero o non funzionare del tutto o non funzionare correttamente, finché il sistema non viene riavviato con un kernel 2.6.

Un esempio è il proxy HTTP squid.

5.1.3. Certi siti sulla rete non possono essere raggiunti da TCP

A partire dalla versione 2.6.17, Linux fa un uso estensivo del TCP window scaling specificato nelle RFC 1323. Alcuni server hanno un comportamento non corretto e annunciano per sé stessi dimensioni di finestre errate. Per maggiori dettagli si consultino le segnalazioni d'errore #381262, #395066 e #401435.

Normalmente ci sono due metodi per aggirare questi problemi: o riportare le dimensioni massime consentite per le finestre TCP a un valore inferiore (che è l'opzione da preferire), o disattivare completamente il TCP window scaling (che è invece sconsigliato). Si vedano i comandi di esempio nella pagina degli errata per debian-installer.

5.1.4. Lo spegnimento automatico cessa di funzionare

Su taluni sistemi più datati, shutdown -h potrebbe non spegnere più il sistema, ma solo arrestarlo. Questo accade in quanto vi si deve usare APM. L'aggiunta di acpi=off apm=power_off alla riga di comando del kernel, per esempio nei file di configurazione di grub o di lilo, dovrebbe risolvere questo problema. Per ulteriori informazioni si veda la segnalazione #390547.

5.1.5. L'inizializzazione asincrona della rete potrebbe causare comportamenti imprevedibili

Su sistemi che utilizzano udev per caricare i driver delle interfacce di rete è possibile, a causa della natura asincrona di udev, che il driver della rete non venga caricato prima che /etc/init.d/networking sia stato eseguito all'avvio del sistema. Sebbene l'inclusione di allow-hotplug in /etc/network/interfaces (in aggiunta ad auto) assicurerà che l'interfaccia di rete venga abilitata non appena disponibile, non è certo che ciò finisca prima che la sequenza di avvio cominci ad avviare i servizi di rete, alcuni dei quali potrebbero non comportarsi correttamente in assenza dell'interfaccia di rete.

5.1.6. Problemi con l'utilizzo di reti senza fili protette con WPA

In etch, il pacchetto wpasupplicant era impostato come un servizio di sistema configurato tramite /etc/default/wpasupplicant e un file di configurazione /etc/wpasupplicant.conf fornito dall'utente.

In lenny, /etc/init.d/wpasupplicant è stato eliminato e il pacchetto di Debian si integra ora con /etc/network/interfaces in modo simile ad altri pacchetti come ad esempio wireless-tools. Ciò significa che wpasupplicant non fornisce più direttamente un servizio di sistema.

Per informazioni sulla configurazione di wpasupplicant si faccia riferimento al file /usr/share/doc/wpasupplicant/README.modes.gz, che fornisce esempi per file /etc/network/interfaces. Si possono reperire informazioni aggiornate concernenti l'utilizzo del pacchetto wpasupplicant in Debian nel wiki di Debian.

5.1.7. Problemi con caratteri non-ASCII nei nomi dei file

Montando file system vfat, ntfs o iso9660 con file i cui nomi comprendono caratteri non-ASCII si avranno problemi quando si cercherà di utilizzare i nomi dei file, a meno che li si monti con l'opzione utf8. Un sintomo a tale proposito potrebbe essere l'errore seguente: «Invalid or incomplete multibyte or wide character». Una possibile soluzione è l'uso delle opzioni defaults,utf8 quando si montano file system di tipo vfat, ntfs e iso9660 nel caso in cui contengano nomi file con caratteri non-ASCII.

Si noti che, quando è utilizzata l'opzione utf8, il kernel Linux supporta, per vfat, solo la gestione dei nomi con distinzione fra maiuscole e minuscole.

5.1.8. Il suono smette di funzionare

In rari casi il suono potrebbe smettere di funzionare dopo l'aggiornamento. Se questo accade, si scorra la lista di controllo di ALSA:

  • eseguire alsaconf come utente root,

  • aggiungere l'utente al gruppo audio,

  • accertarsi che i livelli dei canali audio siano alzati e non siano in muto (usando alsamixer),

  • controllare che arts ed esound non siano in esecuzione,

  • assicurarsi che nessun modulo OSS sia caricato,

  • controllare che gli altoparlanti siano accesi e

  • controllare se il comando

    cat /dev/urandom > /dev/audio

    or the command

    speaker-test

    funziona per root.

5.2. I montaggi NFS vengono ora gestiti da nfs-common

A partire da util-linux 2.13, i montaggi NFS non vengono più gestiti da util-linux stesso, bensì da nfs-common. Poiché non tutti i sistemi montano condivisioni NFS, e onde evitare installazioni standard di portmapper, util-linux si limita a consigliare nfs-common. Se si devono montare condivisioni NFS, ci si assicuri di aver installato nfs-common sul proprio sistema. Lo script di preinstallazione del pacchetto mount controlla se esistono montaggi NFS e si interrompe se /usr/sbin/mount.nfs da nfs-common non è presente o se nfs-common è obsoleto. Si aggiorni nfs-common o si smonti qualsiasi montaggio NFS prima di aggiornare mount.

5.3. Cambiamento nella disposizione della tastiera rumena (ro)

A seguito dell'aggiornamento alla versione 1.3 di xkb-data in lenny, la variante predefinita per la disposizione rumena (ro) produce ora i caratteri șț corretti (virgola sotto) anziché şţ (cediglia sotto). Anche talune varianti sono state rinominate. I nomi delle vecchie varianti funzionano ancora, ma gli utenti sono invitati ad aggiornare il loro file di configurazione /etc/X11/xorg.conf. Maggiori informazioni e possibili effetti collaterali dovuti a questo cambiamento sono disponibili nel wiki (pagine in lingua rumena).

5.4. Aggiornamento di apache2

La configurazione predefinita di apache2 è cambiata in modo che potrebbe richiedere modifiche manuali alla propria configurazione. I cambiamenti più importanti sono:

NameVirtualHost * è stato modificato in NameVirtualHost *:80. Se si sono aggiunti più nomi basati su host virtuali, sarà necessario modificare <VirtualHost *> in <VirtualHost *:80> per ciascuno di essi.

L'utente e il gruppo Apache e il percorso del PidFile sono ora configurati in /etc/apache2/envvars. Se si sono modificate queste impostazioni rispetto ai loro valori predefiniti, sarà necessario modificare quel file. Questo significa anche che l'avvio di apache2 con apache2 -k start non è più possibile, sarà necessario usare /etc/init.d/apache2 oppure apache2ctl.

Il programma di assistenza suexec, che è necessario per mod_suexec, è ora fornito in un pacchetto separato, apache2-suexec, che non è installato in modalità predefinita.

La configurazione più specifica per il modulo è stata spostata da /etc/apache2/apache2.conf a /etc/apache2/mods-available/*.conf.

Per maggiori informazioni si consultino /usr/share/doc/apache2.2-common/NEWS.Debian.gz e /usr/share/doc/apache2.2-common/README.Debian.gz.

5.5. NIS e Network Manager

La versione di ypbind inclusa in nis per lenny contiene il supporto per Network Manager. Tale supporto fa sì che ypbind disabiliti la funzionalità del client NIS quando Network Manager riporta che il sistema è disconnesso dalla rete. Dal momento che Network Manager riporterà normalmente che il sistema è disconnesso quando non è in uso, gli utenti con sistemi client NIS dovrebbero accertarsi che su tali sistemi il supporto per Network Manager sia disabilitato.

Questo può essere fatto o disinstallando il pacchetto network-manager, o modificando /etc/default/nis aggiungendo -no-dbus a YPBINDARGS.

L'utilizzo di -no-dbus è predefinito per le nuove installazioni di Debian, ma non lo era nei precedenti rilasci.

5.6. Stato della sicurezza dei prodotti Mozilla

I programmi Mozilla Firefox, Thunderbird e Sunbird (rimarchiati in Debian rispettivamente Iceweasel, Icedove e Iceowl) sono strumenti importanti per molti utenti. Purtroppo la politica di sicurezza degli autori è spingere gli utenti ad aggiornare alle nuove versioni, il che contrasta con la politica di Debian di non immettere grosse modifiche funzionali negli aggiornamenti di sicurezza. Non possiamo prevederlo oggi, ma durante il ciclo di vita di lenny il gruppo per la sicurezza di Debian potrebbe giungere a un punto in cui non sia più possibile supportare i prodotti Mozilla e annunciare quindi la fine del supporto di sicurezza per tali prodotti. Si dovrebbe tenere in considerazione questo al momento di impiegare Mozilla e considerare le alternative disponibili in Debian se l'assenza del supporto di sicurezza potrebbe causare un problema.

Iceape, la versione senza marchio della suite internet Seamonkey, è stato rimosso da lenny, con l'eccezione di pochi pacchetti di librerie interne.

5.7. Security status of OCS Inventory and SQL-Ledger

The webservice packages ocsinventory-server and sql-ledger are included in the lenny release but have special security requirements that users should be aware of before deploying them. These two webservices are designed for deployment only behind an authenticated HTTP zone and should never be made available to untrusted users; and therefore they receive only limited security support from the Debian security team. Users should therefore take particular care when evaluating who to grant access to these services.

5.8. Desktop KDE

Non ci sono grossi cambiamenti nell'ambiente desktop KDE rispetto alla versione fornita in etch. Lenny fornisce una versione aggiornata di KDE 3.5 che è un misto di 3.5.9 e 3.5.10. Alcuni moduli sono denominati come versione 3.5.9, ma sono stati aggiornati e includono la maggior parte dei medesimi cambiamenti della versione 3.5.10. Summa summarum, Lenny fornisce la versione 3.5.10 senza le migliorie in kdebase e talune risoluzioni di errori in kdepim.

Lenny sarà l'ultimo rilascio stabile che include un ambiente desktop KDE della serie 3.

5.9. Cambiamenti e supporto nel desktop GNOME

Vi sono stati molti cambiamenti nell'ambiente desktop GNOME dalla versione presente in etch a quella rilasciata in lenny; è possibile trovare maggiori informazioni nelle Note di rilascio di GNOME 2.22.

5.10. Nessun supporto predefinito per Unicode in emacs21*

Emacs21 and emacs21-nox are not configured to use Unicode by default. For more information and a workaround please see bug #419490. Consider switching to emacs22, emacs22-gtk, or emacs22-nox.

5.11. slurpd/replica non più funzionanti

OpenLDAP ha cessato il supporto per la replica LDAP tramite il servizio slurpd nella versione 2.4.7. Le configurazioni esistenti dovranno essere modificate per il motore di replica Sync (syncrepl) di LDAP. Una documentazione informativa sull'argomento è disponibile in http://www.openldap.org/doc/admin24/replication.html (in lingua inglese).

5.12. Desktop senza uso dello schermo intero

Il driver per Intel Mobile GM965 potrebbe erroneamente identificare un output VGA e quindi impostare la dimensione dello schermo cui adattarsi a un valore inferiore. Il sintomo di questo problema consiste nel fatto che il gestore del desktop userà solo una parte dello schermo. Il comportamento corretto può essere forzato aggiungendo le seguenti righe al file di configurazione /etc/X11/xorg.conf.

Section "Monitor"
  Identifier "VGA"
  Option "Ignore" "true"
EndSection

Please refer to the bug #496169 for more informations.

5.13. NIS e Network Manager

Quando si eseguono due server DHCP, i nomi dei nodi devono essere consistenti, poiché in caso contrario DHCP andrà in crash.

Please see bug #513506 and https://lists.isc.org/pipermail/dhcp-users/2007-September/004538.html for more information.

5.14. VServer Disk Limit

To use the disk limit feature of vserver in lenny, you should use the mount option tag (instead of tagxid in etch).

You should manually update /etc/fstab and/or any script which uses tagxid. Otherwise, the partition will not be mounted and thus the vservers will not start.