Informazioni su Debian 2.1 (slink)

Debian 2.1 è ormai sorpassata

Poiché nuove versioni sono state prodotte, la 2.1 è ritenuta superata. Queste pagine rimangono disponibili per motivi storici. Si tenga ben presente che Debian 2.1 non è più mantenuta.

Le seguenti architetture sono supportate da Debian 2.1:

Note a questa versione

Per vedere cosa c'è di nuovo in Debian 2.1, si vedano le note alla versione relative alla propria architettura. Le Note contengono anche istruzioni per gli utenti che stanno aggiornando il sistema da versioni precedenti.

Se si ha correttamente configurato la localizzazione del proprio browser, allora si può seguire il link soprastante per trovare la versione HTML corretta (si veda negoziazione dei contenuti). Altrimenti, si scelga l'architettura corretta, la lingua e il formato che si preferisce dalla tabella sottostante.

Architettura Formato Lingua
Alpha HTML Ceco Croato Giapponese Inglese Portoghese Russo
  ASCII Ceco Croato Giapponese Inglese Portoghese Russo
32-bit PC (i386) HTML Ceco Croato Giapponese Inglese Portoghese Russo
  ASCII Ceco Croato Giapponese Inglese Portoghese Russo
Motorola 680x0 HTML Ceco Croato Giapponese Inglese Portoghese Russo
  ASCII Ceco Croato Giapponese Inglese Portoghese Russo
SPARC HTML Ceco Croato Giapponese Inglese Portoghese Russo
  ASCII Ceco Croato Giapponese Inglese Portoghese Russo

Per l'architettura i386, è disponibile un rapporto dettagliato che descrive i pacchetti cambiati dalle due precedenti versioni.

Nuove installazioni

Le istruzioni di installazione, assieme ai file da scaricare, sono state separate per architettura:

Se si ha correttamente configurato la localizzazione del proprio browser, allora si può seguire il link soprastante per trovare la versione HTML corretta (si veda negoziazione dei contenuti). Altrimenti, si scelga l'architettura corretta, la lingua e il formato che si preferisce dalla tabella sottostante.

Architettura Formato Lingue
Alpha HTML Ceco Croato Finlandese Francese Giapponese Inglese Portoghese Russo Spagnolo
  ASCII Ceco Croato Finlandese Francese Giapponese Inglese Portoghese Russo Spagnolo
32-bit PC (i386) HTML Ceco Croato Finlandese Francese Giapponese Inglese Portoghese Russo Spagnolo
  ASCII Ceco Croato Finlandese Francese Giapponese Inglese Portoghese Russo Spagnolo
Motorola 680x0 HTML Ceco Croato Finlandese Francese Giapponese Inglese Portoghese Russo Spagnolo
  ASCII Ceco Croato Finlandese Francese Giapponese Inglese Portoghese Russo Spagnolo
SPARC HTML Ceco Croato Finlandese Francese Giapponese Inglese Portoghese Russo Spagnolo
  ASCII Ceco Croato Finlandese Francese Giapponese Inglese Portoghese Russo Spagnolo
La documentazione in tedesco è disponibile solo per l'architetture i386; nei formati: ASCII, PDF, o HTML.

È stata posta molta attenzione per supportare tutte le distribuzioni non-i386 nel Manuale di Installazione Debian. Ciononostante alcune architetture (in particolare Alpha) richiedono ancora un po' di lavoro -- si veda il documento stesso per poter partecipare alle migliorie.

Queste pagine web verranno aggiornate con nuove versioni del Manuale di Installazione per slink non appena saranno disponibili. Se si vuole partecipare con proprie modifiche a sezioni del manuale, si può scaricare la versione sorgente SGML -- i patch sono la migliore forma di contributo. Per tutti quelli che vogliano sapere esattamente cosa è cambiato basta vedere il file ChangeLog.

Errata corrige

A volte, in caso di problemi critici o legati alla sicurezza, la distribuzione rilasciata (in questo caso Slink) viene aggiornata. In genere questi cambiamenti sono indicati come 'point release'. La versione attuale è la Debian 2.1r5. Si può trovare il file ChangeLog in qualsiasi mirror Debian.

Gli aggiornamenti a volte richiedono una fase di test molto lunga prima che siano inclusi nella distribuzione stabile, ma già durante questa fase sono disponibili nella directory dists/slink-proposed-updates di qualsiasi mirror Debian. Se si sta usando apt per aggiornare il proprio sistema allora si possono installare le soluzioni in fase di test aggiungedo la seguente linea al file /etc/apt/sources.list:

  deb http://archive.debian.org dists/slink-proposed-updates/
Dopodiché si eseguano i comandi apt-get update; apt-get upgrade.

Slink è verificata con la serie di kernel Linux 2.0.x. Se si ha la necessità di utilizzare un kernel della serie 2.2.x con slink, si veda la lista dei problemi conosciuti.

Aggiornamenti non ufficiali

La versione in corso è aggiornata solo in caso di problemi critici o legati alla sicurezza. Allo stesso tempo, per la comodità degli utenti, alcuni sviluppatori o semplici utenti rendono disponibili aggiornamenti di alcuni software. Questi aggiornamenti non sono ufficialmente supportati da Debian.

Dischi di avvio in lingua

Dei dischi di avvio non ufficiali in portoghese sono disponibili presso ftp://ftp2.escelsanet.com.br/debian/.

Dischi di avvio

Gli utenti delle schede SCSI Adaptec 2940 o di altre schede SCSI che siano basate sulla serie di chip aic7xxx, avranno probabilmente dei problemi con i normali dischi di installazione. Un utente decisamente gentile ha fatto vari esperimenti che molti tra questi utenti troveranno utili per risolvere i propri problemi. Ci sono due dischi di avvio alternativi per l'architettura i386 presso ftp://kalle.csb.ki.se/pub/. Ci sono anche dei kernel alternativi in quel sito che possono essere usati rimpiazzando quelli ufficiali dei dischi di avvio. con quei kernel si deve comunque usare il disco Drivers della distribuzione standard.

Un nuovo set di dischi di avvio per gli utenti che usano l'Adaptec può essere trovato presso https://www.debian.org/~adric/aic7xxx/.

Gnome

Se si vuole utilizzare l'ultima versione di Gnome sulla distribuzione stabile, si veda l'aggiornamento GNOME per Debian 2.1 (http://www.gnome.org/start/debian-readme.html).

APT

Un aggiornamento per apt è ormai disponibile in Debian, dalla versione 2.1r3. La principale miglioria si ha dal fatto che è capace di gestire l'installazione da più CD-ROM. Questo permette di non usare l'opzione dpkg-multicd in dselect. Ciononostante il proprio CDROM di Debian 2.1 può contenere una vecchia versione di apt, quindi può essere utile aggiornarla alla attuale versione in Slink.

Ottenere Debian 2.1

Debian è disponibile in via elettronica o tramite dei rivenditori di CD.

Acquistare Debian in CD

Abbiamo una lista di rivenditori di CD che vendono i CD di Debian 2.1.

Scaricare Debian da Internet

Abbiamo una lista di siti che hanno una copia della distribuzione.