Capitolo 3. Sistema d'installazione

Indice

3.1. Cosa c'è di nuovo nel sistema di installazione?
3.1.1. Cambiamenti principali
3.1.2. Installazione automatizzata

L'installatore Debian è il sistema d'installazione ufficiale per Debian. Offre molti metodi d'installazione, la cui disponibilità dipende dall'architettura del proprio sistema.

Le immagini dell'installatore per jessie possono essere trovate, insieme alla guida all'installazione, sul sito web di Debian.

La guida all'installazione è inclusa anche nel primo CD/DVD dei set ufficiali di Debian, in:

/doc/install/manual/lingua/index.html

Si possono anche verificare le errata corrige dell'installatore Debian per un elenco di problematiche note.

3.1. Cosa c'è di nuovo nel sistema di installazione?

L'installatore Debian ha fatto molti passi avanti dalla precedente versione rilasciata ufficialmente con Debian 7, raggiungendo un migliore supporto all'hardware e alcune nuove e interessanti funzionalità.

In queste note di rilascio sono elencati solo i principali cambiamenti dell'installatore. Per una panoramica dei dettagli delle modifiche da wheezy, consultare gli annunci dei rilasci beta e RC di jessie, disponibili nella cronologia delle notizie dell'installatore Debian.

3.1.1. Cambiamenti principali

Port rimossi

Il supporto per le architetture «ia64» e «sparc» è stato rimosso dall'installatore dato che sono state rimosse dall'archivio.

Nuovi port

È stato aggiunto all'installatore il supporto per le architetture «arm64» e «ppc64el».

Nuovo sistema init predefinito

Il sistema d'installazione ora installa systemd come sistema init predefinito.

Selezione del desktop

Il desktop può ora essere scelto all'interno di tasksel durante l'installazione. Notare che si possono scegliere più desktop contemporaneamente ma alcune combinazioni di desktop possono essere non installabili insieme.

Sostituzione di «--» con «---» per i parametri di avvio

A causa di un cambiamento nel kernel Linux, viene ora usato il separatore «---» invece dello storico «--» per separare i parametri del kernel dai parametri in spazio utente.

Nuove lingue

Grazie agli enormi sforzi dei traduttori, Debian può ora essere installato in 75 lingue, compreso l'inglese, vale a dire due lingue in più rispetto a wheezy. La maggior parte delle lingue è disponibile sia con l'interfaccia testuale sia con l'interfaccia grafica, mentre alcune sono disponibili solo con l'interfaccia grafica.

Le lingue aggiunte in questa versione includono:

  • La lingua gallese è stata aggiunta di nuovo alla versione grafica e testuale dell'installatore (era stata rimossa in wheezy).

  • Le lingue tibetana e uigura sono state aggiunte alla versione grafica dell'installatore.

Le lingue che possono essere selezionate solo usando l'installatore grafico, in quanto i loro set di caratteri non possono essere presentati in modalità non-grafica, sono: amarico, bengalese, dzongkha, gujarati, hindi, georgiano, kannada, khmer, malayalam, marathi, nepalese, punjabi, tamil, telegu, tibetano e uiguro.

Avvio da UEFI

L'installatore di Jessie migliora il supporto per molto firmware UEFI e permette anche l'installazione di un firmware UEFI a 32 bit con un kernel a 64 bit.

Notare che questo non include il supporto per il Secure Boot UEFI.

3.1.2. Installazione automatizzata

Alcuni cambiamenti menzionati nella sezione precedente implicano anche modifiche al supporto nell'installatore per installazioni automatizzate con l'uso di file di preconfigurazione. Ciò significa che se si possiedono file preconfigurati che funzionavano con l'installatore di wheezy non ci si può attendere che questi funzionino anche con la nuova versione senza modifiche.

La Guida all'installazione include un'appendice separata aggiornata con una documentazione estesa sull'uso di preconfigurazioni.