Capitolo 2. Cosa c'è di nuovo in Debian 8

Indice

2.1. Architetture supportate
2.2. Cosa c'è di nuovo nella distribuzione?
2.2.1. CD, DVD e BD
2.2.2. Multiarch
2.2.3. New default init system (systemd)
2.2.4. Multimedia
2.2.5. Sicurezza rafforzata

The Wiki has more information about this topic.

2.1. Architetture supportate

Debian 8 introduces two new architectures:

  • arm64, 64-bit port for ARM machines.

  • ppc64el, 64-bit little-endian port for POWER machines.

The following are the officially supported architectures for Debian 8:

  • 32-bit PC ('i386') and 64-bit PC ('amd64')

  • 64-bit ARM ('arm64')

  • ARM EABI («armel»)

  • ARMv7 (EABI hard-float ABI, «armhf»)

  • MIPS («mips» (big-endian) e «mipsel» (little-endian))

  • PowerPC («powerpc»)

  • 64-bit little-endian PowerPC ('ppc64el')

  • IBM System z («s390x»)

Three architectures which were part of Debian 7 are not released with jessie.

  • As announced when Debian 7 was released, the 32-bit s390 port is discontinued and replaced with s390x.

  • In addition, the ports to IA-64 and Sparc had to be removed from this release due to insufficient developer support. Sparc had been a supported architecture in Debian since 2.1 (1999), while ia64 was introduced in Debian 3.0 (2002).

Finally, the Debian ports to the FreeBSD kernel, kfreebsd-amd64 and kfreebsd-i386, included as technology previews in Debian 6.0 and Debian 7, are not part of this release.

Maggiori informazioni sullo stato dei port e informazioni specifiche sul port per la propria architettura sono disponibili nelle pagine web relative ai port di Debian.

2.2. Cosa c'è di nuovo nella distribuzione?

 TODO: Make sure you update the numbers in the .ent file 
     using the changes-release.pl script found under ../

Ancora una volta la nuova versione di Debian esce con molto più software rispetto alla precedente, wheezy; la distribuzione include più di 12253 nuovi pacchetti, per un totale di oltre 43512 pacchetti. La maggior parte del software nella distribuzione è stata aggiornata: più di 24573 pacchetti software (corrispondenti al 66% di tutti i pacchetti in wheezy). Inoltre, un notevole numero di pacchetti (oltre 5441, il 14% dei pacchetti in wheezy) è stato rimosso dalla distribuzione per diversi motivi. Non si vedranno aggiornamenti per questi pacchetti ed essi saranno marcati come «obsoleti» nelle interfacce dei programmi di gestione dei pacchetti.

Debian again ships with several desktop applications and environments. Among others it now includes the desktop environments GNOME 3.14, KDE 4.11, Xfce 4.10, and LXDE.

Anche le applicazioni per la produttività sono state aggiornate, incluse le suite per l'ufficio:

  • LibreOffice is upgraded to version 4.3;

  • Calligra is upgraded to 2.8;

  • GNUcash is upgraded to 2.6;

  • GNUmeric is upgraded to 1.12;

  • Abiword is upgraded to 3.0.

Updates of other desktop applications include the upgrade to Evolution 3.12.

Fra i molti altri, questa versione include anche i seguenti aggiornamenti software:

PacchettoVersione in 7 (wheezy)Versione in 8 (jessie)
Apache2.2.222.4.10
BIND Server DNS9.89.9
Courier MTA0.680.73
Dia0.97.20.97.3
Exim, server predefinito per la posta elettronica.4.804.84
GNU Compiler Collection come compilatore predefinito4.7 su PC, 4.6 altrove4.9
la libreria C GNU2.132.19
lighttpd1.4.311.4.35
Immagine del kernel Linuxserie 3.23.16 series
maradns1.4.122.0.09
OpenLDAP2.4.312.4.40
OpenSSH6.0p16.7p1
Perl5.145.20
PHP5.45.6
MTA Postfix2.92.11
PostgreSQL9.19.4
Python 33.23.4
Samba3.64.1
 TODO: (JFS) List other server software? RADIUS? Streaming ?

Debian supporta il Linux Standard Base (LSB), versione 4.1, con una deroga esplicita specifica di Debian alla specifica 4.1 di LSB: non è incluso Qt3.

2.2.1. CD, DVD e BD

La distribuzione ufficiale Debian richiede un numero variabile fra 9 e 10 DVD di binari o fra i 61 e i 69 CD di binari (secondo l'architettura) e 8 DVD o 46 CD di sorgenti. Inoltre vi è un DVD multi architettura, con un sottoinsieme del rilascio per le architetture amd64 e i386 e il codice sorgente. Debian è anche rilasciato come immagini Blu-ray (BD), 2 per le architetture amd64 e i386 e 2 per il codice sorgente. Alcuni pacchetti molto grandi, a causa della loro dimensione, non possono essere inseriti nei CD; tali pacchetti rientrano meglio nei DVD e BD perciò sono comunque inclusi lì.

2.2.2. Multiarch

Una novità in Debian 8 è il multiarch; esso permette di installare sulla stessa macchina pacchetti da più architetture. Ciò è utile in vari modi, ma il più comune è l'installazione di software a 64 e 32 bit sulla stessa macchina, avendo le dipendenze risolte automaticamente in modo corretto. Il wiki Debian ha un manuale completo su come utilizzare questa funzionalità se è necessaria.

2.2.3. New default init system (systemd)

Introduced in Debian 7, systemd is now the default init system. It provides advanced monitoring, logging and service management capabilities.

While it is designed as a drop-in sysvinit replacement and as such makes use of existing SysV init scripts, the systemd package can be installed safely alongside sysvinit and started via the init=/bin/systemd kernel option. The systemd-sysv package provides the /sbin/init replacement.

For more information on this topic, see the Debian wiki.

2.2.4. Multimedia

TODO: Need to include stuff from <5447EC14.2070502@debian.org>

2.2.5. Sicurezza rafforzata

TODO: Even more packages / coverage?

Notare che le opzioni di compilazione «hardening» non sono abilitate in modo predefinito in gcc, perciò non vengono usate automaticamente quando si compila software in locale. Il pacchetto hardening-wrapper può fornire un gcc con queste opzioni abilitate.