1.8. Copyright e licenze software

Siamo sicuri che avete letto alcune delle licenze che sono allegate al software commerciale — abitualmente c'è scritto che è possibile solo usare una copia del software su un solo computer. La licenza di questo sistema non è come quelle. Noi incoraggiamo a installare una copia di Debian GNU/kFreeBSD su ogni computer nella propria scuola o posto di lavoro, a prestare il proprio supporto d'installazione agli amici e di aiutarli nell'installazione sui loro computer! Si possono anche fare migliaia di copie e venderle — sebbene con alcune restrizioni. La libertà nell'installare e usare il sistema deriva direttamente dal fatto che Debian è software libero.

Chiamare un software libero non vuol dire che non ha un copyright e che i CD/DVD che lo contengono devono essere distribuiti gratuitamente. Software libero, in parte, vuol dire che le licenze dei programmi individualmente non richiedono di pagare per il privilegio di distribuirli o di usare quei programmi. Software libero vuole anche dire che non solo ognuno può estendere, adattare e modificare il software, ma che si può distribuire il risultato del proprio lavoro alla stessa maniera.

Nota

Il progetto Debian, come pragmatica concessione ai propri utenti, rende disponibili alcuni pacchetti che non sono in accordo con i criteri per essere liberi. Questi pacchetti non fanno parte della distribuzione ufficiale e sono disponibili solo attraverso le aree contrib o non-free dei mirror Debian o su CD/DVD-ROM di terze parti; si consulti le FAQ Debian, alla voce «The Debian FTP archives», per maggiori informazioni a proposito della disposizione e dei contenuti negli archivi.

Molti dei programmi presenti nel sistema sono rilasciati con licenza GNU General Public License, spesso citata semplicemente come «la GPL». La GPL richiede che il codice sorgente del programma sia reso disponibile ogni volta che si distribuisce la copia binaria del programma; quella clausola delle licenza assicura che ogni utente sarà in grado di modificare il software. A causa di questa clausola, il codice sorgente[1] per tutti questi programmi è disponibile nel sistema Debian.

Esistono parecchie altre formulazioni riguardo al copyright e alle licenze software usate dai programmi presenti in Debian. È possibile trovare il copyright e la licenza di ogni singolo pacchetto installato sul proprio sistema nel file /usr/share/doc/nome-pacchetto/copyright una volta che il pacchetto è stato installato sul sistema.

Per maggiori informazione sulle licenze e come Debian determina se il software è libero abbastanza per essere incluso nella distribuzione principale, si consultino le Debian Free Software Guidelines.

La nota legale più importante è che il software viene distribuito senza garanzie. I programmatori che hanno creato quel software lo hanno fatto per il beneficio della comunità. Nessuna garanzia è fatta per l'idoneità del software per ogni possibile scopo. Sebbene, dato che il software è libero, si è autorizzati a modificare questo software per soddisfare le proprie esigenze — e per godere dei benefici dei cambiamenti fatti da altri che hanno esteso il software in questa maniera.



[1] Per informazioni su come localizzare, spacchettare e costruire i binari dai pacchetti sorgente Debian, si guardi in Debian FAQ, al titolo «Fondamenti del sistema di gestione dei pacchetti di Debian».