Debian Developer's Reference

Andreas Barth

Adam Di Carlo

Raphaël Hertzog

Lucas Nussbaum

Christian Schwarz

Ian Jackson

Pierangelo Mancusi

Traduzione italiana 

ver. 3.4.19

2017-10-28


Indice

1. Scopo di questo documento
2. Domanda per diventare un maintainer
2.1. Iniziare
2.2. Mentor e sponsor Debian
2.3. Registrazione come sviluppatore Debian
3. Doveri di un Debian Developer
3.1. Doveri di un maintainer di pacchetti
3.1.1. Lavorare per il prossimo rilascio stable
3.1.2. Mantenere i pacchetti in stable
3.1.3. Gestire i bug critici per il rilascio
3.1.4. Coordinamento con gli sviluppatori originali
3.2. Doveri amministrativi
3.2.1. Gestire le vostre informazioni Debian
3.2.2. Mantenere la vostra chiave pubblica
3.2.3. Votare
3.2.4. Andare in vacanza con garbo
3.2.5. Congedarsi
3.2.6. Ritornare dopo il congedo
4. Risorse per sviluppatori e manutentori Debian
4.1. Mailing list
4.1.1. Regole di base per l'utilizzo
4.1.2. Mailing list dello sviluppo centrale
4.1.3. Mailing list speciali
4.1.4. Richiedere nuove liste connesse con lo sviluppo
4.2. Canali IRC
4.3. La documentazione
4.4. Le macchine Debian
4.4.1. Il server dei bug
4.4.2. Il server ftp-master
4.4.3. Il server www-master
4.4.4. Il web server persone
4.4.5. I server VCS
4.4.6. chroot per diverse distribuzioni
4.5. Il Database degli sviluppatori
4.6. L'archivio Debian
4.6.1. Sezioni
4.6.2. Le architetture
4.6.3. I pacchetti
4.6.4. Le distribuzioni
4.6.4.1. Stable, testing e unstable
4.6.4.2. Maggiori informazioni sulla distribuzione testing
4.6.4.3. Experimental
4.6.5. Nomi in codice dei rilasci
4.7. Mirror di Debian
4.8. Il sistema Incoming
4.9. Informazioni sul pacchetto
4.9.1. Sul web
4.9.2. L'utility dak ls
4.10. L'archivio Debian
4.10.1. L'interfaccia email del PTS
4.10.2. Filtrare mail provenienti dal tracker del pacchetto
4.10.3. Inoltrare i commit del VCS nel PTS
4.10.4. L'intefaccia web di PTS
4.11. Panoramica dei pacchetti per sviluppatori
4.12. L'installazione FusionForge di Debian: Alioth
4.13. Benefici per gli sviluppatori e menutentori Debian
5. Gestione dei pacchetti
5.1. Nuovi pacchetti
5.2. Registrare i cambiamenti nel pacchetto
5.3. Testare del pacchetto
5.4. Struttura del pacchetto sorgente
5.5. Scegliere una distribuzione
5.5.1. Caso particolare: caricamenti sulle distribuzioni stable e oldstable
5.5.2. Caso particolare: caricamenti su testing/testing-proposed-updates
5.6. Caricare un pacchetto
5.6.1. Caricamento su ftp-master
5.6.2. Caricamenti differiti
5.6.3. Caricamenti di sicurezza
5.6.4. Altre code di caricamento
5.6.5. Notifications
5.7. Specificare la sezione del pacchetto, sottosezione e la priorità
5.8. Gestione dei bug
5.8.1. Monitoraggio dei bug
5.8.2. Rispondere ai bug
5.8.3. Pulizia dei bug
5.8.4. Quando i bug vengono chiusi da nuovi upload
5.8.5. Gestione di bug relativi alla sicurezza
5.8.5.1. The Security Tracker
5.8.5.2. Riservatezza
5.8.5.3. Avvisi di sicurezza
5.8.5.4. Preparazione di pacchetti per indirizzare i problemi di sicurezza
5.8.5.5. Caricamento del pacchetto corretto
5.9. Lo spostamento, la rimozione, la ridenominazione, l'adozione, e rendere orfani i pacchetti
5.9.1. Spostare i pacchetti
5.9.2. Rimozione dei pacchetti
5.9.2.1. Rimozione di pacchetti da Incoming
5.9.3. La sostituzione o la ridenominazione dei pacchetti
5.9.4. Pacchetto orfano
5.9.5. L'adozione di un pacchetto
5.9.6. Reintrodurre pacchetti
5.10. Fare port e port del proprio lavoro
5.10.1. Siate gentili con gli autori di port
5.10.2. Linee guida per i caricamenti degli autori di port
5.10.2.1. Ricompilazione o NMU dei soli binari
5.10.2.2. Quando fare un NMU del sorgente se si è un autore di port
5.10.3. Infrastrutture e automazione per il port
5.10.3.1. Mailing list e pagine web
5.10.3.2. Strumenti per gli autori di port
5.10.3.3. wanna-build
5.10.4. Quando il pacchetto non è portabile
5.10.5. Marcare i pacchetti non-free come compilabili automaticamente
5.11. Caricamenti dei Non-Maintainer (NMU)
5.11.1. Quando e come fare un NMU
5.11.2. NMU e debian/changelog
5.11.3. Utilizzare la coda DELAYED/
5.11.4. NMU dal punto di vista del maintainer
5.11.5. Source NMUs vs Binary-only NMUs (binNMUs)
5.11.6. NMU e caricamenti di QA
5.11.7. NMU e caricamenti del team
5.12. La manutenzione collaborativa
5.13. La distribuzione testing
5.13.1. Nozioni di base
5.13.2. Aggiornamenti da unstable
5.13.2.1. Obsoleti
5.13.2.2. Rimozioni da testing
5.13.2.3. Dipendenze circolari
5.13.2.4. Influenza del pacchetto in testing
5.13.2.5. Dettagli
5.13.3. Aggiornamenti diretti di testing
5.13.4. Domande frequenti
5.13.4.1. Quali sono i bug critici per il rilascio e come vengono contati?
5.13.4.2. Come potrebbe l'installazione di un pacchetto in testing rendere difettosi altri pacchetti?
6. Buone pratiche per la pacchettizzazione
6.1. Buone pratiche per debian/rules
6.1.1. Script di supporto
6.1.2. Separare le proprie patch in più file
6.1.3. Pacchetti binari multipli
6.2. Buone pratiche per debian/control
6.2.1. Linee guida generali per le descrizioni dei pacchetti
6.2.2. La sinossi del pacchetto, o una breve descrizione
6.2.3. La descrizione lunga
6.2.4. Home page originale del pacchetto
6.2.5. La posizione del Version Control System
6.2.5.1. Vcs-Browser
6.2.5.2. Vcs-*
6.3. Buone pratiche per il debian/changelog
6.3.1. Scrivere informazioni utili nel file changelog
6.3.2. Comuni incomprensioni sulle voci del changelog
6.3.3. Errori frequenti nelle voci del changelog
6.3.4. Integrare i changelog con i file NEWS.Debian
6.4. Buone pratiche per gli script del mantainer
6.5. Gestione della configurazione con debconf
6.5.1. Non abusare di debconf
6.5.2. Raccomandazioni generali per autori e traduttori
6.5.2.1. Scrivere inglese corretto
6.5.2.2. Sii gentile con i traduttori
6.5.2.3. Ordinare intere traduzioni quando si correggono errori di battitura e di ortografia
6.5.2.4. Non fare ipotesi sulle interfacce
6.5.2.5. Non utilizzare la prima persona
6.5.2.6. Usare il genere neutro
6.5.3. Definizione dei campi dei modelli
6.5.3.1. Tipo
6.5.3.1.1. stringa
6.5.3.1.2. password
6.5.3.1.3. booleano
6.5.3.1.4. seleziona
6.5.3.1.5. multiselect
6.5.3.1.6. nota
6.5.3.1.7. testo
6.5.3.1.8. errore
6.5.3.2. Descrizione: descrizione breve ed estesa
6.5.3.3. Scelte
6.5.3.4. Default
6.5.4. Guida a specifici stili di modelli di campi
6.5.4.1. Type field
6.5.4.2. Il campo Description
6.5.4.2.1. Modelli di string/password
6.5.4.2.2. Modelli booleani
6.5.4.2.3. Selezione/Multiselezione
6.5.4.2.4. Notes
6.5.4.3. Campo Choises
6.5.4.4. Campo Default
6.5.4.5. Campo Default
6.6. Internazionalizzazione
6.6.1. Gestione delle traduzioni debconf
6.6.2. Documentazione internazionalizzata
6.7. Situazioni comuni durante la pacchettizzazione
6.7.1. Pacchettizzazione utilizzando autoconf/automake
6.7.2. Le librerie
6.7.3. La documentazione
6.7.4. Specifici tipi di pacchetti
6.7.5. Dati indipendenti dall'architettura
6.7.6. Aver bisogno di una particolare localizzazione durante la compilazione
6.7.7. Rendere i pacchetti di transizione conformi a deborphan
6.7.8. Buone pratiche per i file .orig.tar.{gz,bz2,xz}
6.7.8.1. Sorgente puro
6.7.8.2. Sorgente originale ripacchettizzato
6.7.8.3. Modifica dei file binari
6.7.9. Buone pratiche per i pacchetti di debug
6.7.10. Buone pratiche per i metapacchetti
7. Oltre la pacchettizzazione
7.1. Segnalare i bug
7.1.1. Riportare molti bug in una sola volta (presentazione massiccia di bug)
7.1.1.1. Usertag
7.2. Costo della Quality Assurance
7.2.1. Lavoro giornaliero
7.2.2. Bug squashing parties
7.3. Come contattare gli altri maintainer
7.4. Rapportarsi con maintainer non attivi e/o non raggiungibili
7.5. Interagire con potenziali sviluppatori Debian
7.5.1. Sponsorizzare pacchetti
7.5.1.1. Sponsorizzare un nuovo pacchetto
7.5.1.2. Sponsorizzare un aggiornamento di un pacchetto esistente
7.5.2. Promuovere nuovi sviluppatori
7.5.3. Gestire nuove candidature di maintainer
8. Internazionalizzazione e traduzioni
8.1. Come le traduzioni sono effettuate in Debian
8.2. I18N e L10N FAQ per i maintainer
8.2.1. Come ottenere un certo testo tradotto
8.2.2. Come ottenere una revisione di una data traduzione
8.2.3. Come ottenere una data traduzione aggiornata
8.2.4. Come gestire una segnalazione di bug riguardante una traduzione
8.3. I18N & L10N FAQ per traduttori
8.3.1. Come aiutare lo sforzo di traduzione
8.3.2. Come fornire una traduzione per l' inclusione in un pacchetto
8.4. L'attuale pratica consigliata riguardanti l'l10n
A. Panoramica degli strumenti del Debian Maintainer
A.1. Strumeti di base
A.1.1. dpkg-dev
A.1.2. debconf
A.1.3. fakeroot
A.2. Strumenti per la pulizia di pacchetti
A.2.1. lintian
A.2.2. debdiff
A.3. Strumenti ausiliari per debian/rules
A.3.1. debhelper
A.3.2. dh-make
A.3.3. equivs
A.4. Strumenti di compilazione
A.4.1. git-buildpackage
A.4.2. debootstrap
A.4.3. pbuilder
A.4.4. sbuild
A.5. Strumenti per caricare i pacchetti
A.5.1. dupload
A.5.2. dput
A.5.3. dcut
A.6. Automazione della manutenzione
A.6.1. devscripts
A.6.2. autotools-dev
A.6.3. dpkg-repack
A.6.4. alien
A.6.5. dpkg-dev-el
A.6.6. dpkg-depcheck
A.7. Strumenti per i port
A.7.1. dpkg-cross
A.8. Documentazione ed informazioni
A.8.1. docbook-xml
A.8.2. debiandoc-sgml
A.8.3. debian-keyring
A.8.4. debview