Product SiteDocumentation Site

13.3. Desktop grafici

Il campo dei desktop grafici liberi è dominato da due grandi raccolte di software: GNOME e KDE. Entrambi sono molto popolari. Questo è un caso piuttosto raro nel mondo del software libero; il server web Apache, per esempio, ha ben pochi suoi pari.
Questa diversità ha radici storiche. KDE è stato il primo progetto di desktop grafico, ma ha scelto il toolkit grafico Qt e questa scelta non era accettabile per molti sviluppatori. All'epoca Qt non era software libero e fu iniziato GNOME basato sul toolkit GTK+. Nel frattempo Qt diventò software libero, ma i progetti non si sono uniti, evolvendo invece in parallelo.
GNOME e KDE lavorano ancora insieme: sotto l'ombrello di FreeDesktop.org, i progetti hanno collaborato nella definizione di standard per l'interoperabilità fra applicazioni.
Scegliere «il miglior» desktop grafico è un argomento sensibile da cui è meglio stare alla larga. Qui si descriveranno semplicemente le diverse possibilità e si daranno dei riferimenti per ulteriori riflessioni. La scelta migliore verrà fatta dall'utente dopo diversi esperimenti.

13.3.1. GNOME

Debian Jessie include GNOME versione 3.14, che si può installare con un semplice apt-get install gnome (si può anche installare scegliendo il task "ambiente desktop grafico").
GNOME è degno di nota per i suoi sforzi sull'usabilità e l'accessibilità. Professionisti della progettazione sono stati impegnati nella scrittura di standard e raccomandazioni, il che ha aiutato gli sviluppatori a creare interfacce grafiche per l'utente soddisfacenti. Il progetto inoltre riceve incoraggiamento dai grandi attori dell'informatica come Intel, IBM, Oracle, Novell e, ovviamente, diverse distribuzioni Linux. Infine, si possono usare molti linguaggi di programmazione per sviluppare applicazioni che si interfaccino a GNOME.
Il desktop GNOME

Figura 13.1. Il desktop GNOME

Per gli amministratori, GNOME sembra meglio preparato per distribuzioni su larga scala. La configurazione delle applicazioni è gestita attraverso l'interfaccia GSettings ed i dati memorizzati nel database GConf. Le impostazioni di configurazione possono essere richieste e modificate con gli strumenti a riga di comando gsettings, e dconf, oppure tramite l'interfaccia grafica dconf-editor. L'amministratore può perciò cambiare la configurazione degli utenti con un semplice script. Il seguente sito web elenca tutte le informazioni interessanti per un amministratore incaricato di gestire postazioni di lavoro GNOME:

13.3.2. KDE

Debian Jessie include la versione 4.14 di KDE, che può essere installata con apt-get install kde-standard.
KDE ha avuto una rapida evoluzione basata su un approccio molto pratico. I suoi autori hanno ottenuto rapidamente buoni risultati, il che ha permesso loro di far crescere una larga base di utenti. Questi fattori hanno contribuito alla qualità globale del progetto. KDE è un ambiente desktop perfettamente maturo con una vasta gamma di applicazioni.
Il desktop KDE

Figura 13.2. Il desktop KDE

Dal rilascio delle Qt 4.0, è sparito anche l'ultimo problema di licenze rimanente con KDE. Questa versione è stata rilasciata sotto al GPL sia per Linux che per Windows (laddove in precedenza la versione Windows veniva rilasciata sotto una licenza non libera). Notare che le applicazioni KDE devono essere sviluppate usando il linguaggio C++.

13.3.3. Xfce e altri

Xfce è un desktop grafico semplice e leggero, il che è un abbinamento perfetto per computer con risorse limitate. Può essere installato con apt-get install xfce4. Come GNOME, Xfce si basta sul toolkit GTK+ e i due desktop hanno diversi componenti in comune.
Al contrario di GNOME e KDE, Xfce non vuole essere un progetto vasto. Al di là delle componenti di base di un desktop moderno (file manager, window manager, session manager, un pannello per i lanciatori delle applicazioni e così via), fornisce solo alcune applicazioni specifiche: un terminale, un calendario (Orage), un visualizzatore di immagini, uno strumento per masterizzare CD/DVD, un lettore multimediale (Parole), un controllo per il volume audio ed un editor di testo (mousepad).
Il desktop Xfce

Figura 13.3. Il desktop Xfce

Un'altro ambiente desktop fornito con Jessie è LXDE, che si concentra sull'aspetto "leggerezza". Può essere installato con l'aiuto del meta-pacchetto lxde.