La nostra filosofia: perché e come lo facciamo

COSA è Debian?

Il Progetto Debian è una associazione di persone che ha come scopo comune la creazione di un sistema operativo libero. Il sistema operativo che abbiamo creato si chiama Debian.

Un sistema operativo è l'insieme dei programmi di base e altri vari strumenti che permettono al computer di funzionare. Al centro di un sistema operativo c'è il kernel. Il kernel è il programma fondamentale sul computer ed esegue tutte le operazioni di base e permette di eseguire programmi.

I sistemi Debian attuali utilizzano il kernel Linux o quello FreeBSD. Linux è un software scritto inizialmente da Linus Torvalds e che è supportato da migliaia di programmatori nel mondo. FreeBSD è un sistema operativo che comprende un kernel e vari applicativi.

Inoltre, stiamo lavorando per fornire Debian su altri kernel, principalmente per Hurd. Hurd è un insieme di serventi che si basano su un microkernel (come ad esempio Mach) e che implementano vari servizi. Hurd è software libero prodotto dal progetto GNU.

Larga parte degli applicativi di base che completano il sistema operativo provengono da GNU; da questo si hanno i nomi GNU/Linux, GNU/kFreeBSD e GNU/Hurd. Anche questi applicativi sono software libero.

Certo, la cosa che la gente vuole è il software applicativo. Strumenti che permettano loro di ottenere che sia fatto ciò che vogliono, dallo scrivere documenti a gestire il lavoro ad eseguire giochi a scrivere altro software. Debian si presenta con più di 59000 pacchetti (software precompilato messo insieme in un formato adatto ad essere installato in maniera semplice sulla propria macchina), un gestore di pacchetti (APT) e altri programmi di utilità che permettono di gestire migliaia di pacchetti su migliaia di computer con la stessa semplicità con cui si installa un'applicazione. Tutto completamente libero.

È un po' come una torre. Alla base c'è il kernel. Sopra ci sono gli strumenti di base. Poi viene tutto il software che funziona sul computer. Alla sommità c'è Debian — che organizza e dispone tutto in maniera che tutto funzioni all'unisono.

È completamente libera?

Quando usiamo la parola libero, ci riferiamo alla libertà del software. Potete leggere di più su cosa intendiamo con software libero e cosa scrive la Free Software Foundation sull'argomento.

Ci si può chiedere: perché la gente dovrebbe spendere ore del proprio tempo a scrivere software, a metterlo insieme attentamente, e poi darlo tutto via? Le risposte sono varie quanto le persone che contribuiscono. Ad alcune persone piace aiutare gli altri. Molte scrivono programmi per imparare di più sui computer. Sempre più gente cerca vie per evitare il prezzo gonfiato dei software. Una moltitudine in crescita contribuisce come ringraziamento per tutto il software che hanno ricevuto. Nelle università molti creano software libero per ottenere i risultati delle loro ricerche in un utilizzo più ampio. Compagnie commerciali aiutano a mantenere il software libero per avere voce su come procede lo sviluppo: non c'è maniera più rapida di ottenere una nuova caratteristica che implementarla da solo! Di sicuro, molti di noi lo trovano semplicemente un grosso divertimento.

Debian è talmente dedita al software libero che abbiamo pensato fosse utile formalizzare questa dedizione in un documento di qualche genere. Per questo motivo nacque il nostro Contratto Sociale.

Anche se Debian crede nel software libero, ci sono casi in cui la gente vuole o ha bisogno di mettere software non libero nella propria macchina. Debian supporterà ciò ogni volta che sarà possibile. Ci sono anche un numero crescente di pacchetti il cui solo utilizzo è l'installazione di software non libero su un sistema Debian.

Come la comunità lavora sul progetto?

Debian è prodotta da almeno un migliaio di sviluppatori da tutto il mondo che si offrono volontari nel loro tempo libero. Pochi si sono davvero incontrati di persona. La comunicazione è effettuata principalmente attraverso posta elettronica (liste di messaggi su lists.debian.org) e IRC (il canale #debian su irc.debian.org).

Il Progetto Debian ha un'articolata struttura interna. Per maggiori informazioni su come Debian sia strutturata si guardi la sezione l'angolo degli sviluppatori.

I principali documenti in cui è descritto come lavora la comunità sono:

Come è cominciato tutto?

Debian nacque nell'agosto 1993 da Ian Murdock come una nuova distribuzione che potesse finalmente essere veramente aperta, nello spirito Linux e GNU. Debian fu ideata per essere poi definita in maniera coscienziosa e mantenuta con molta cura. È stata molto ristretta all'inizio, formata solo da uno stretto gruppo di hacker del software libero; gradualmente è poi cresciuta fino a diventare una grande e organizzata comunità di sviluppatori e utenti. Vedi la storia in dettaglio.

Visto che molta gente lo ha chiesto, Debian si pronuncia /ˈde.bi.ən/. Deriva dal nome del suo ideatore, Ian Murdock, e di sua moglie, Debra.