Notizie settimanali Debian - 23 Gennaio 2007

Benvenuti al primo numero di DWN di quest'anno, il bollettino settimanale per la comunità Debian. Erinn Clark, co-fondatore e capo di Debian Women è stata scelta come una delle prime dieci donne geek che hanno influenza sull'open source.

Debian e l'unico Laptop per il Child Project. Michael Voigt ha chiesto se Debian stia contribuendo al progetto One Laptop per Child. E' stato voluto dal MIT Media Laboratory al fine di costruire un valido pc portatile per i ragazzi nel terzo mondo e nei paesi in via di sviluppo. Petter Reinholdtsen ha spiegato che Debian sta partecipando tramite il proprio sottoprogetto DebianEdu.

Incontro degli sviluppatori di DebianEdu francesi. Mathieu Duploy ha annunciato l'incontro degli sviluppatori specialmente per quelli francesi di Debian-Edu, sostenuto dal Centre Européen de Transfert et de Recherche en Informatique Libre. Avrà luogo a Soissons (Francia) dal diciassette al ventiquattro febbraio. E' compreso anche il trasporto da Soissons al FOSDEM, a Bruxelles.

La storia di Debian nel 2006. Martin Zobel-Helas ha riferito che lui ed Ana Guerrero stanno creando una rassegna di tutti gli eventi più importanti per Debian nel 2006. Stanno impiegando diversi canali di notizie come Debian Weekly News, Planet Debian e molte mailing list come fonti per la rassegna. I lettori che scoprissero qualche evento che non fosse stato citato e volessero così contribuire possono scrivere un messaggio alla mailing list debian-publicity. Hanno pensato di pubblicare la rassegna su diversi siti web come Linux Weekly News e linux.com.

Debian-Installer per il Sony PS3. Kenshi Muto (武藤 健志) ha annunciato che il suo amico Takeshi Yaegashi (八重樫 剛史) è riuscito ad installare Debian su una Playstation3 (PS3), che è una architettura a 64-bit PowerPC di cui alcune distribuzioni GNU/Linux e NetBSD hanno già un port. Yaegashi ha aperto una pagina wiki che descrive l'installazione usando una versione personalizzata del debian-installer.

Aggiunta di migliorie allo stile in lintian. Mikhail Gusarov si è chiesto se togliere delle linee vuote dalla fine sia del debian/copyright che del debian/changelog con l'utilizzo di due spazi prima di Homepage: nella descrizione potesse garantire un miglioramento dello stile entro lintian. Nico Golde ha precisato che ciò non viene riportato dal policy manual e pertanto non può venire ammesso. Russ Allbery ha informato di avere intenzione di aggiungere una serie di migliorie stilistiche a lintian che potrebbero essere facoltative e potrebbero venire esplicitamente richieste.

Cessata la distribuzione di Woody. Florian Lohoff ha reso noto che il rilascio old stable woody è stato tolto dai server mirror recentemente. Kevin Mark ha spiegato che ciò è avvenuto poichè Debian fornisce supporto per le vecchie distribuzioni per un determinato periodo di tempo, fornendo pacchetti ed assistenza per la sicurezza. Dopo tale periodo la vecchia distribuzione non viene più mantenuta ma posta entro l' archive.debian.org per ragioni storiche.

Il manuale del kernel è stato aggiornato. Jurij Smakov ha annunciato che il Debian Kernel Handbook è stato aggiornato per riflettere i cambiamenti nel processo di generazione del kernel e nell'architettura apportati nell'imminente rilascio di etch. Il manuale copre diversi argomenti relativi al kernel ed a operazioni come generare i pacchetti del kernel, i moduli od il sistema di ramdisk iniziale usato in Debian. Qualsiasi reazione, commento o proposta di contenuti sarà gradito.

Anticipazione della data del rilascio. La Debian Administration sta conducendo un'inchiesta che consente ai lettori di prevedere la data di rilascio di etch. Il quarantacinque % dei lettori da per scontato che etch verrà rilasciata quando sarà pronta. debianex ha stabilito che Debian è la distribuzione più stabile e, motivo della propria stabilità, c'è apt-get ed una utilissima grande comunità che utilizza questo sistema e si attende che esso rimanga al N° 1.

Lasciare il supporto dei rilasci stable? Joseph Smidt ha suggerito di fornire assistenza soltanto alle versioni unstable e testing affinchè la manutenzione risulti meno faticosa e la distribuzione testing diventi sempre migliore. Molti sviluppatori non hanno concordato riguardo ai numeri per cui il 76 % degli utenti già utilizza la testing. Wouter Verhelst ha aggiunto che nel mondo delle aziende la stable risulta la distribuzione Debian prevalente.

Compatibilità tra Creative Commons 2.5 e Debian. Luis Matos ha chiesto notizie circa la compatibilità tra le licenze Creative Commons 2.5 e Debian. Andrew Donnellan ha precisato che per adesso nessuna delle licenze Creative Common é compatibile con le Debian Free Software Guidelines (DFSG). Comunque qualche licenza di versione 3.0 potrebbe praticamente esserlo grazie all'impegno della gente di Debian. Francesco Poli ha aggiunto che le bozze attuali non sono purtroppo DFSG-free.

Aggiornamento del percorso di Mailman da Etch a Lenny. Lionel Elie Mamane ha informato che l'attuale versione 2.1.9 di mailman entro etch non avrà un percorso di aggiornamento verso la versione 2.2.x anticipata da lenny. Ciò a causa di una modifica nel formato dei file. Mailman 2.1.10 potrà esportare i propri dati entro un formato neutro XML che successivamente le versioni saranno in grado di importare. Lionel si chiedeva se fosse possibile inserire una versione più aggiornata od includere lo strumento di esportazione nel pacchetto per etch.

Quantificare i progressi nello sviluppo. Lars Wirzenius ha proposto un gruppo di statistiche scelte accuratamente per quantificare i progressi dello sviluppo in Debian. Ha suggerito verifiche settimanali sui numeri totali, medi e massimi di tutti i bug report aperti, notizie raggruppate per gravità, tempo di risposta, durata di permanenza dei bug ed altro, e vorrebbe confrontare tali numeri con quelli della settimana precedente.

Stato del port ad M68k. Ingo Jürgensmann ha informato che il port verso m68k sta andando ormai in porto dopo che i problemi con GCC sono stati finalmente risolti da Roman Zippel. Questo port si trova ora nella forma migliore rispetto a quelli di alpha ed arm. Si è chiesto se m68k potesse essere ora una architettura per il rilascio, dato che etch non é stata rilasciata in dicembre.

Installare Debian su connessioni PPPoE. Eddy Petrisor ha informato di avere installato Debian tramite una connessione PPPoE (DSL) stabilita tramite il debian-installer. Ciò dimostra il ritorno di installazioni native DSL direttamente da un server mirror impiegando l'argomento di boot install modules=ppp-udeb.

Aggiornamenti per la sicurezza. Come sempre. Assicuratevi di avere aggiornato il vostro sistema se avete qualcuno di questi pacchetti installato.

Pacchetti nuovi o notevoli. I pacchetti seguenti sono stati aggiunti all'archivio unstable Debian recentemente o contengono importanti aggiornamenti.

Pacchetti rimasti orfani. Quarantasette pacchetti sono rimasti orfani questa settimana ed hanno bisogno di un nuovo manutentore. Ciò fa un totale di trecentosettantasette pacchetti rimasti orfani. Tanti ringraziamenti ai manutentori precedenti che hanno dato il proprio contributo alla comunità dello Free Software. Osservate le pagine WNPP per l'elenco completo ed aggiungete una nota al bug report e reintitolatelo in ITA: se intendete adottare un pacchetto. Per scoprire quali pacchetti orfani siano installati sul vostro pc può esservi utile il programma wnpp-alert entro devscripts.

Pacchetti rimossi. Centoquarantaquattro pacchetti sono stati rimossi dall'archivio Debian dall'ultimo numero:

Volete continuare a leggere DWN? Aiutateci a creare questo notiziario. Servono ancora più scrittori volontari che osservino la comunità Debian e diano notizia di quanto sta succedendo. Osservate la contributing page per scoprire come essere d'aiuto. Aspettiamo di ricevere i vostri messaggi presso dwn@debian.org.


Per ricevere le notizie settimanali al tuo indirizzo di posta elettronica, iscriversi alla lista di messaggi debian-news.

Sono disponibili edizioni precedenti di queste raccolte settimanali.

Redattori di questo numero di Debian Weekly News sono Shrini Vasan, Sebastian Feltel, Felipe Augusto van de Wiel and Martin 'Joey' Schulze.
Traduzione di Daniele Venzano and Giuliano Bordonaro.