Debian Project News - 18 Maggio 2010

Benvenuti nel terzo numero di quest'anno della DPN, la newsletter della comunità Debian. In questa edizione troviamo:

Aggiornamento sulla DebConf10

Si vanno delineando le scadenze per la DebConf10, alcune sono già passate. Ad esempio, l'ultimo giorno per presentare un intervento in un BoF (Birds of a Feather) è già passato. Comunque, si può fare ancora molto per la DebConf10 soprattutto in in termini di contributi volontari e di fornitura di materiale, e anche donando denaro. C'è infatti bisogno di sponsor e donatori per aiutare a sostenere i costi della DebConf10, come scrive Raphael Geissert nel suo blog.

Anche Joey Hess ha scritto nel suo blog a proposito della DebConf10 dicendo: Lasciate che vi portiamo alla DebConf: vi prometto che non ve ne pentirete! C'è ancora tempo (fino al 15 maggio) per contattare Joey così da approfittare dei fondi speciali di quest'anno per andare alla DebConf10.

Freeze di Squeeze

Adam Barratt e il release team hanno fornito un aggiornamento sullo stato delle transizioni, dei bug critici per il rilascio ed una scaletta del freeze di Squeeze. In breve, c'è del lavoro da fare prima che avvenga il freeze di Squeeze, ed è difficile per il release team poter stimare quando potrà avvenire questo freeze. Adam scrive: Per poterci aiutare ad avere una visione più chiara di quali cambiamenti siano ancora necessari prima che sia per noi possibile avviare il freeze, dovremmo introdurre un 'transition freeze' prima della fine di questo mese. Se non hai ancora discusso la transizione (del tuo pacchetto, n.d.t) con il release team, assicurati di averlo fatto entro il 21 maggio.

Il release team sta già lavorando su alcune transizioni, come quella di Qt4 e di gnome-desktop, che sono finite. Il team KDE sta lavorando su KDE 4.4 con l'obiettivo di avere la versione più stabile e aggiornata possibile della suite KDE. Per citare Adam: Siamo anche vicini a completare la transizione di evince / totem-pl-parser, il che significa che siamo sulla strada buona per avere GNOME 2.30 in Squeeze.

Nonostante la pendenza discendente del grafico dei bug RC sia piuttosto d'effetto, abbiamo ancora circa 400 bug RC in Squeeze. Alcuni di questi sono in attesa di pacchetti in transizione da unstable a testing, ma ve n'è ancora un gran numero su cui è necessario lavorare.
In ciò, ogni DD può dare una mano attraverso il Non Maintainer Upload di pacchetti che sono attualmente affetti da bug RC. Bisogna ricordare che il rilascio rappresenta uno sforzo collettivo e non è sufficiente avere il proprio pacchetto privo di bug RC (per quanto questo rappresenti comunque un buon inizio) per essere in grado di rilasciare. Quindi, se puoi aiutare, scegli un bug RC, correggilo :-) e fai un NMU sul pacchetto, possibilmente con la queue DELAYED in modo che il maintainer possa reagire se è necessario.

Relazioni tra Debian e Ubuntu

Essendo stato invitato al recente Ubuntu Developer Summit, il Debian Project Leader Stefano Zacchiroli ha raccolto una serie di feedback e di esempi sui rapporti tra i due progetti. Particolarmente interessanti sono state, ovviamente, le storie di successo, i fallimenti epici e le richieste del Debian Project in generale alla comunità di Ubuntu. Successivamente, ha segnalato un link alle sue slide (è inoltre disponibile un video) che contiene anche alcune cifre, ad esempio il fatto che approssimativamente il 75% di tutti i pacchetti in Ubuntu sono pacchetti Debian non modificati. Stefano ha poi pubblicato un resoconto del suo intervento e dei feedback ricevuti.

Supporti per l'installazione di Debian e firmware non-free

Dopo che il Debian Kernel Team ha spostato i file dei firmware (dati in formato binario necessari ad alcune periferiche hardware come le schede di rete) in pacchetti separati della sezione non-free, Kurt Roeckx ha chiesto, se questo approccio avrebbe potuto portare a problemi nell'uso, in particolare durante l'installazione e se sarebbe stato necessario aggiungere questi file ai supporti di installazione. Svariate persone hanno sottolineato che il sistema di installazione di Debian supporta già il caricamento dei firmware da un diverso supporto di installazione, ad esempio una periferica USB. Questo, tuttavia, potrebbe ancora essere complicato per molti utenti o in alcuni casi particolari (ad esempio installazione da remoto). Alla fine Steve Langasek ha proposto di offrire i normali supporti di installazione privi di firmware non-free e uno strumento facile da usare, che permetta di aggiungere i file dei firmware non-free distribuibili all'immagine del supporto di installazione.

Altre notizie

È stato rilasciato il ventiduesimo numero delle notizie assortite per sviluppatori e copre i seguenti argomenti:

Andreas Barth, uno dei gestori del port per mips*, ha rilasciato un aggiornamento sullo stato dei port mips e mipsel. Nonostante la situazione sia decisamente migliorata, quella per mips rimane invariata.

L'amministratore Debian Martin Zobel-Helas ha annunciato una nuova versione delle Debian Machine Usage Policies che entrerà in vigore a partire dal 4 luglio 2010. Sostanzialmente, DMUP tratta di cosa i Debian Developer possono o non possono fare con i loro account sull'hardware di debian.org. Tale cambiamento è stato necessario per chiarire le responsabilità tra i Debian System Administrator e i Debian Account Manager.

Il Debian New Maintainer Frontdesk Member Enrico Zini ha ricordato ai Developer il modo corretto di patrocinare i candidati nel nuovo processo per diventare maintainer. Non è necessario che il messaggio con cui si sostiene il candidato sia lungo e ingombrante, ha sottolineato che solo le persone che hanno attivamente contribuito a Debian dovrebbero essere proposte.

L'amministratore Debian Peter Palfrader ha dato il benvenuto ad alcuni volontari per la gestione degli ambienti chroot su varie architetture. Ha anche fornito alcune linee guida su come gli sviluppatori dovrebbero richiedere l'installazione di pacchetti all'interno di questi ambienti chroot.

Bdale Garbee ha scritto sul suo blog a proposito degli abbonamenti a LWN sponsorizzati secondo cui HP sponsorizza la quota di abbonamento per accedere a LWN.net a favore dei Debian Developer e · solo di recente · dei Debian Maintainer. Inoltre, ha sottolineato come attualmente 571 tra Developer e Maintainer Debian utilizzino questo servizio.

L'amministratore Debian Peter Palfrader ha chiesto che tutte le segnalazioni di bug riguardanti la rimozione di pacchetti non distribuibili siano inviati anche ai maintainer del servizio snapshot.debian.org.

Sune Vuorela, membro del team di manutenzione del pacchetto KDE, si chiede se manchino dei tool specifici della distribuzione in Debian.

Martin Michlmayr ha annunciato la disponibilità di un sistema di installazione di Debian 5.0 Lenny per le macchine basate sul processore Marvell Kirkwood come lo SheevaPlug o i QNAP TS-11x/TS-21x.

Jan Dittberner ha aggiunto dei link a UbuntuDiff, piuparts e patch tracker nel Debian Developer Portfolio Service.

Stefano Zacchiroli è co-autore di un documento che introduce The Ultimate Debian Database una collezione di svariate risorse di dati per gli scienziati che si occupano di estrazione di dati sugli archivi di software.

Nuovi Developer e Maintainer

Dall'ultimo rilascio di Debian Project News, 9 candidati sono stati accettati come Debian Developer e 6 candidati sono stati accettati come Debian Maintainer. Un grande benvenuto a Deepak Tripathi, Daniel Nurmi, Paul Gevers, Thomas Goirand, Pino Toscano, Johan Euphrosine, Kanru Chen, Mikhail Gusarov, Obey Arthur Liu, Thierry Soloniaina Randrianiriana, Ritesh Sarraf, Tommi Vainikainen, Thomas Weber, Hideki Yamane e Serafeim Zanikolas nel nostro progetto!

Statistiche sui bug critici per il rilascio nella prossima versione di Debian

Secondo la statistica non ufficiale sui bug RC, la prossima versione di Debian 6.0 Squeeze è al momento affetto da 370 bug critici per il rilascio. 72 di essi sono già stati sistemati in unstable. Dei rimanenti 298, per 37 dovrebbe già esserci una patch che li risolve (ma che potrebbe richiedere dei test) e 20 sono marcati come pending (ossia già risolti).

Se si ignorano dunque questi bug, così come i bug critici per il rilascio relativi a pacchetti appartenenti ai repository contrib o non-free, rimangono da correggere 180 bug critici affinché Debian possa essere rilasciata.

Bollettini di sicurezza importanti

Di recente, il Team per la Sicurezza di Debian ha diffuso degli avvisi di sicurezza riguardanti, tra gli altri, questi pacchetti: mediawiki, iscsitarget, vlc, mplayer e phpgroupware. Si consiglia di leggerli attentamente e prendere le misure adeguate.

Si noti, inoltre, che questa è solo una selezione dei bollettini di sicurezza più importanti delle ultime settimane. Per essere costantemente aggiornati circa gli avvisi di sicurezza rilasciati dal Team per la Sicurezza, è necessario iscriversi alla mailing list degli annunci di sicurezza.

Pacchetti nuovi e degni di nota

Tra gli altri, i pacchetti seguenti sono stati aggiunti recentemente all'archivio di Debian:

Pacchetti che necessitano di lavoro

Al momento, 607 pacchetti sono orfani e 120 possono essere adottati. Per vedere se ci sono dei pacchetti che interessano si possono consultare gli ultimi report oppure la lista completa dei pacchetti che hanno bisogno di aiuto.

Vuoi continuare a leggere la DPN?

Aiutaci a creare questa newsletter: abbiamo bisogno di altri scrittori volontari che osservino la comunità Debian e ci facciano sapere cosa sta succedendo. Visita la pagina del progetto per sapere come contribuire. Non vediamo l'ora di ricevere una tua email alla mailing list debian-publicity@lists.debian.org.


Per ricevere ogni due settimane nella propria casella di posta elettronica il notiziario, iscriversi alla lista di messaggi debian-news.

Sono disponibili edizioni precedenti di queste raccolte settimanali.

Redattori di questo numero di Debian Project News sono Jeremiah C. Foster e Alexander Reichle-Schmehl.
Traduzione di Francesca Ciceri.