Debian Project News - 2 Dicembre 2013

Benvenuti nel ventunesimo numero di quest'anno della DPN, la newsletter della comunità Debian. In questa edizione troviamo:

Pillole dal team di rilascio

Niels Thykier ha fatto una sintesi sullo sprint del team di rilascio, tenutosi a Parigi il 23 e 24 novembre. Niels Thykier si unirà ad Adam D. Barratt come release manager per Jessie, in sostituzione di Neil McGovern. Ivo De Decker diventa un assistente di rilascio, mentre Dann Frazier lascia la sua posizione di collegamento al kernel stabile e Marc "HE" Brockschmidt, Luk Claes e Steve Langasek stanno abbandonando le proprie posizioni di aiutanti per il rilascio. Sono state sollevate delle preoccupazioni riguardo ad alcune architetture, in particolare per la ia64, che non è più considerata un ostacolo per la migrazione a testing. Il team di rilascio ha anche convenuto che potrebbe essere accettabile per la maggior parte degli upload a unstable di venire caricati con urgenza media, per ridurre il ritardo nelle migrazioni a testing.

Un nuovo membro per la Commissione Tecnica

A metà del 2012, la Commissione Tecnica, l'organismo incaricato di prendere le decisioni sulle controversie tecniche nel progetto Debian, ha accolto le candidature per l'allargamento del progetto con un nuovo membro. Dopo discussioni private, la Commissione Tecnica ha deciso di proporre al leader del progetto Debian, Lucas Nussbaum, la nomina di Keith Packard in qualità di nuovo membro. Lucas ha subito accettato questa proposta. Keith così si unisce a Bdale Garbee, Russ Allbery, Don Armstrong, Andreas Barth, Ian Jackson, Steve Langasek e Colin Watson nella Commissione Tecnica. Non vedo l'ora di lavorare in seno alla Commissione Tecnica per promuovere gli obiettivi di Debian come sistema operativo universale, ha detto Keith.

Alioth è tornato

Il 10 novembre il server Debian vasks ha subito un catastrofico guasto dei dischi. Questa macchina ospitava l'archiviazione per alioth.debian.org, il servizio di Debian su cui gira FusionForge e che consente l'accesso ai repository di molti team di pacchettizzazione. Dopo 10 giorni di intenso lavoro per recuperare i dati e spostare il servizio Alioth da una doppia installazione vasks/wagner a una macchina nuova, moszumanska, gli amministratori di Alioth hanno annunciato che il servizio Alioth è di nuovo funzionante. Aggiornate le vostre chiavi SSH pubbliche e assicuratevi che i vostri dati siano disponibili sul nuovo host.

Relazioni dalle mini DebConf di novembre

A metà novembre sono state organizzate due mini DebConf: una a Wulai, Taiwan, l'altra a Cambridge, UK.

Dal 9 all'11 novembre, 41 persone di tre diversi paesi (Taiwan, China e Giappone) si sono riunite a Wulai, Taiwan, condividendo le proprie esperienze nell'utilizzo di Debian. In questa conferenza i partecipanti hanno discusso ed appreso come fare il port di Debian su set-top box basati su sh4 e su diverse piattaforme di sviluppo ARM. Altri argomenti hanno riguardato l'utilizzo di Debian per lo sviluppo di qualcosa di interessante: la creazione di un quadricottero, lo sviluppo di app per Firefox OS su Debian, l'implementazione di un browser in QML, i Big Data, l'installazione di server, ecc. I collegamenti ai filmati e alle diapositive delle relazioni sono disponibili nella sezione Schedule della pagina wiki.

La mini DebConf di Cambridge ha accolto circa 60 persone negli uffici di ARM, dal 14 al 17 novembre. È partita con due giornate di sprint, impostate sull'hacking a soggetto. Erano disponibili diverse schede di sviluppo ARM per farci lavorare i partecipanti. Le sessioni di sprint hanno anche visto diverse discussioni vivaci su un paio di argomenti: lo stato dei port di ARM entro Debian e il sistema di verifica automatizzato. Gli ultimi due giorni hanno avuto il più tradizionale stile di sessione di conferenze. Due interi giorni di relazioni hanno coperto un ampio numero di argomenti: verifica di sistema per gli strumenti git, il team ftp Debian lavora per far partire il nuovo port di arm64, miglioramento dei modi di tracciatura ed accreditamento dei contributi Debian per affrontare il nuovo mondo UEFI. Si possono trovare ulteriori dettagli sulla pagina wiki e i filmati delle relazioni sono disponibili in diversi formati.

Pillole dal team di Debian Med

Andreas Tille ha inviato alcune pillole dal team di Debian Med. Dopo avere citato le relazioni da lui svolte nelle conferenze, che coprivano diversi argomenti riguardanti Debian e il software open source nel campo medico, Andreas ha sottolineato un'intervista via Jabber con Rajeev Nair, il direttore di un giornale sanitario. La discussione si è focalizzata sui contributi di Debian e del software open source all'industria sanitaria, e su come Debian sia in prima linea. Questa intervista ha dato spunto al team per redigere un articolo destinato ai lettori interessati al Free Software in medicina senza necessariamente possedere una cultura informatica. Debian Med sta cercando idee sul dove pubblicare questo articolo. Il team è stato coinvolto in diversi eventi, come la Codefest della Bioinformatics Foundation a Berlino, proseguendo con i contributi di Debian al software open source in campo medico. Il team sta programmando uno sprint per febbraio 2014 e invita la gente interessata allo sviluppo di pacchetti utili per l'assistenza sanitaria e la bioinformatica.

Altre notizie

Paul Tagliamonte ha fatto richiesta di proposte per i temi della scrivania in Jessie. Le proposte saranno accettate sino al 5 febbraio. Maggiori informazioni e dettagli su come sottoporre le proposte sono disponibili sulla pagina dedicata del wiki di Debian.

Sylvestre Ledru ha annunciato che l'associazione Debian France organizzerà una mini DebConf a Parigi, dal 18 al 19 gennaio nella sede di Télécom ParisTech. Consultate la pagina wiki per registrare o proporre una relazione.

Moray Allan ha inviato una richiesta di volontari per unirsi al team DebConf nell'aiutare con la preparazione di DebConf14, che si terrà durante l'estate 2014, a Portland, negli Stati Uniti. Moray ha anche indicato che chiunque intenda proporre una candidatura per DebConf15, dovrebbe farlo sapere alla mailing list del team DebConf e che il materiale per la candidatura dovrebbe essere pronto entro il 31 dicembre.

Prossimi eventi

C'è un solo evento imminente dedicato a Debian:

È possibile ottenere maggiori informazioni su eventi e seminari relativi a Debian nella sezione eventi del wiki di Debian, oppure iscrivendosi ad una delle mailing list regionali sugli eventi: Europa, Olanda, America Latina, Nord America.

Vorresti organizzare uno stand Debian o una festa di installazione Debian? Sei a conoscenza di altri eventi su Debian che si svolgeranno a breve? Hai tenuto un intervento su Debian e ti piacerebbe che lo aggiungessimo alla nostra pagina dei talk? Invia una mail al team eventi di Debian.

Nuovi contributori Debian

Dall'ultimo rilascio di Debian Project News, cinque persone hanno iniziato a mantenere dei pacchetti. Un grande benvenuto a Thibault Cohen, Torge Szczepanek, Beren Minor, Takanori Suzuki e Peter Roberts nel nostro progetto!

Bollettini di sicurezza importanti

Di recente, il team per la sicurezza di Debian ha diffuso degli avvisi di sicurezza riguardanti, tra gli altri, questi pacchetti: libav, spip, lighttpd, torque, icedove, curl, chromium-browser, nss, libhttp-body-perl, nginx, quagga, drupal7, sup-mail, nbd e links2. Si consiglia di leggerli attentamente e prendere le misure adeguate.

Si noti, inoltre, che questa è solo una selezione dei bollettini di sicurezza più importanti delle ultime settimane. Per essere costantemente aggiornati circa gli avvisi di sicurezza rilasciati dal team per la sicurezza, è necessario iscriversi alla mailing list degli annunci di sicurezza (e, separatamente, alla mailing list backport e alla mailing list degli aggiornamenti della distribuzione stabile).

Pacchetti nuovi e degni di nota

310 pacchetti sono stati aggiunti recentemente all'archivio di Debian unstable. Tra gli altri:

Pacchetti che necessitano di lavoro

Al momento 534 pacchetti sono orfani e 148 possono essere adottati: è possibile consultare la lista completa dei pacchetti che hanno bisogno di aiuto.

Vuoi continuare a leggere la DPN?

Aiutaci a creare questa newsletter: abbiamo bisogno di altri scrittori volontari che osservino la comunità Debian e ci facciano sapere cosa sta succedendo. Visita la pagina del progetto per sapere come contribuire. Non vediamo l'ora di ricevere una tua email alla mailing list debian-publicity@lists.debian.org.


Per ricevere ogni due settimane nella propria casella di posta elettronica il notiziario, iscriversi alla lista di messaggi debian-news.

Sono disponibili edizioni precedenti di queste raccolte settimanali.

Redattori di questo numero di Debian Project News sono Cédric Boutillier, Ying-Chun Liu, Carl J Mannino, Steve McIntyre e Justin B Rye.
Traduzione di Giuliano Bordonaro.