Debian Project News - 6 Gennaio 2014

Benvenuti nel primo numero di quest'anno della DPN, la newsletter della comunità Debian. In questa edizione troviamo:

SteamOS, una derivata Debian orientata al gioco

Valve Software ha reso disponibili le immagini di SteamOS, una derivata Debian finalizzata a fornire un'esperienza di gioco pensata per il grande schermo. Questo sistema operativo orientato al gioco è basato su Debian 7 (nome in codice Wheezy). Le istruzioni di installazione sono disponibili sul sito web di SteamOS. Una pagina dedicata del wiki Debian elenca ulteriori informazioni su questa derivata Debian.

Mini-DebConf a Phnom Penh

FOSSASIA invita i contributori Debian e i sostenitori a Phnom Penh, Cambogia, per una Mini-DebConf dal 28 febbraio al 2 marzo 2014. Successivamente ad altri precedenti eventi in Vietnam, e a una riuscita Mini-Debconf 2010 a Ho Chi Minh, è la volta di riunire ancora un po' della meravigliosa gente di Debian della regione e organizzare un'altra Mini-DebConf: Phnom Penh 2014. L'evento sarà tenuto presso la Norton University, principale istituzione IT in Cambogia, e riunirà molti progetti di software libero. Partecipate, inserite il vostro nome nel wiki e condividete la notizia!

Mini-DebConf a Barcellona

Debian Women è orgogliosa di annunciare che una Mini-DebConf sarà organizzata a Barcellona il 15-16 marzo 2014. L'idea alla base del convegno non è di parlare di donne nel software libero, o di donne in Debian, ma di argomenti su Debian più inclusivi per le donne. Tutti sono invitati, ma gli oratori dovrebbero essere solo persone che si identificano come donne. Gli organizzatori della conferenza sono alla ricerca di proposte di documenti, presentazioni, sessioni di discussione ed esercitazioni. Se si disponesse di una o più proposte, è possibile inviarle a proposals@bcn2014.mini.debconf.org.

Il gruppo Greens/EFA del Parlamento Europeo è favorevole all'utilizzo di Debian per la cifratura delle email

Rebecca Harms, copresidente del gruppo Greens/EFA del Parlamento Europeo ha annunciato un progetto relativo all'uso della cifratura certificata in collaborazione e dialogo con i servizi IT del Parlamento Europeo e Debian. Avendo riconosciuto che viviamo in un ambiente digitale inquinato da un'accanita sorveglianza, ritiene che il software di cifratura è un primo piccolo passo per essere certi che nessuno oltre al destinatario designato possa leggere un messaggio email. Greens/EFA utilizzerà una selezione di Free Software di Debian in esecuzione su computer portatili normali, non professionali. Ha detto che: Come Greens nel Parlamento Europeo siamo contenti di avere il sostegno di Debian [...], una comunità di programmatori e sviluppatori che aderiscono a un Contratto Sociale per condividere e mantenere la loro risorsa comune che chiamano Free Software.

Un elenco automatico dei contributori Debian

Enrico Zini ha annunciato che un elenco dei contributori Debian conosciuti è disponibile su https://contributors.debian.org/. L'elenco non sarà mai completo, ma cercherà di essere il miglior tentativo che Debian sia in grado di compiere per dare a chiunque il giusto riconoscimento, ha detto Enrico. L'elenco è creato a partire da fonti di dati che possono essere aggiunte per tener conto di nuovi tipi di contributi. Fate riferimento al messaggio di Enrico per i dettagli implementativi.

Pillole dal DPL

Lucas Nussbaum ha inviato la propria relazione mensile riguardante le attività del DPL per il mese di novembre 2013. Tra gli altri argomenti, Lucas ha fornito un aggiornamento riguardante la partecipazione di Debian all'Outreach Program for Women. Ha anche avviato una discussione sul ruolo degli obbiettivi di rilascio, e una proposta per sostituirli con procedure basate sulle esistenti pratiche raccomandate per l'elaborazione di massa dei bug.

Lucas ha anche recentemente aggiornato gli incarichi per gli editor delle politiche, i manutentori del Debian Keyring, gli account manager di Debian, il team della stampa e gli amministratori di sistema di Debian. Ha anche ufficializzato l'esistenza ed i poteri del team di rilascio pubblicando la prima nomina per questo gruppo.

Pillole dal team di rilascio

Niels Thykier ha inviato alcune pillole dal team di rilascio, con una linea cronologica precisa degli eventi che dovranno accadere prima del freeze per il prossimo rilascio stabile di Debian, Jessie, che è previsto per il 5 novembre 2014. Ha anche sottolineato che i risultati provenienti da piuparts, uno strumento per verificare l'installazione, l'aggiornamento e la rimozione di pacchetti Debian, vengono ora integrati entro Britney, il software che si occupa della migrazione dei pacchetti da unstable a testing.

Interviste

Ci sono state delle interviste di DebianEdu con Dominik George e Klaus Knopper, che descrivono, tra l'altro, come siano stati coinvolti in Debian Edu e il loro punto di vista su di esso.

Altre notizie

Il terzo aggiornamento della distribuzione stabile di Debian (nome in codice Wheezy) è stato rilasciato il 14 dicembre.

Jakub Wilk ha scritto sul proprio blog uno script di una sola riga, chiamato μdput, per sostituire efficacemente dput o dput-ng per pacchetti che vengano caricati tramite una connessione di rete lenta.

Martin Zobel-Helas ha inviato degli appunti dall'incontro del team DSA, tenutosi il 13 dicembre 2013.

L'aggiornamento del Debian Administrator's handbook per Wheezy, con prefazione di Lucas Nussbaum, l'attuale Debian Project Leader, e di Stefano Zacchiroli, Debian Project Leader dal 2010 al 2013, è disponibile per lo scaricamento dal sito web del libro, oppure come debian-handbook sui sistemi Debian che usano unstable.

Niels Thykier ha annunciato di aver automatizzato la rielaborazione dei pacchetti nell'archivio Debian quando compare una nuova versione di Lintian, uno strumento per trovare bug e violazioni delle politiche nei pacchetti. Si prevede che la rielaborazione dell'intero archivio Debian con Lintian 2.5.20 richiederà circa 3 o 4 settimane.

Prossimi eventi

C'è un solo evento relativo a Debian:

È possibile ottenere maggiori informazioni su eventi e seminari relativi a Debian nella sezione eventi del wiki di Debian, oppure iscrivendosi ad una delle mailing list regionali sugli eventi: Europa, Olanda, America Latina, Nord America.

Vorresti organizzare uno stand Debian o una festa di installazione Debian? Sei a conoscenza di altri eventi su Debian che si svolgeranno a breve? Hai tenuto un intervento su Debian e ti piacerebbe che lo aggiungessimo alla nostra pagina dei talk? Invia una mail al team eventi di Debian.

Nuovi contributori Debian

Dall'ultimo rilascio di Debian Project News, quattro persone sono state accettate come Debian Developer, otto sono state accettate come Debian Maintainer e venticinque persone hanno iniziato a manutenere pacchetti. Un grande benvenuto a Thomas Bechtold, Miguel Landaeta, Andrea Colangelo, Mike Miller, Michael Fladischer, Axel Wagner, Chris Boot, ChangZhuo Chen (陳昌倬), Dima Kogan, Elmar Heeb, Hendrik Tews, Jakob Haufe, Radu-Bogdan Croitoru, Walter Reiner, Ghislain Vaillant, Antonio Ospite, Ben Carrillo, Stewart Smith, Sergio Schvezov, Otto Kekäläinen, Mechtilde Stehmann, Sebastien Badia, Christian Stalp, Mitsuya Shibata, Bret Curtis, Alexandre Gramfort, Zev Benjamin, Folkert van Heusden, Julien Muchembled, Noriyuki Ohkawa, Silvio Rhatto, Zygmunt Krynicki, Benjamin Eikel, Lennart C. Karssen, Simon John, Mats Sjöberg e Christos Trochalakis nel nostro progetto!

Statistiche sui bug critici per il rilascio nella prossima versione di Debian

Secondo l'interfaccia di ricerca dei bug di Ultimate Debian Database, la prossima release, Debian Jessie, è al momento affetta da 476 bug critici per il rilascio. Se si ignorano i bug facilmente risolvibili o in via di risoluzione, rimangono approssimativamente 330 bug critici da risolvere affinché sia possibile il rilascio.

È anche disponibile una statistica più dettagliata, così come alcuni suggerimenti su come interpretare questi numeri.

Bollettini di sicurezza importanti

Di recente, il team per la sicurezza di Debian ha diffuso degli avvisi di sicurezza riguardanti, tra gli altri, questi pacchetti: openjpeg, ruby1.8, ruby1.9.1, chromium-browser, samba, gimp, varnish, munin, php5, libtar, mysql-5.5, iceape, nspr, gnupg, xorg-server, pixman, curl, wireshark, denyhosts, libcommons-fileupload-java, drupal6, hplip, ruby-i18n, puppet, memcached, openssl e typo3-src. Si consiglia di leggerli attentamente e prendere le misure adeguate.

Il team backport ha diffuso avvisi di sicurezza per i seguenti pacchetti: roundcube, strongswan, openssh e nbd. Si consiglia di leggerli attentamente e prendere le misure adeguate.

Si noti, inoltre, che questa è solo una selezione dei bollettini di sicurezza più importanti delle ultime settimane. Per essere costantemente aggiornati circa gli avvisi di sicurezza rilasciati dal team per la sicurezza, è necessario iscriversi alla mailing list degli annunci di sicurezza (e, separatamente, alla mailing list backport e alla mailing list degli aggiornamenti della distribuzione stabile).

Pacchetti nuovi e degni di nota

670 pacchetti sono stati aggiunti recentemente all'archivio di Debian unstable. Tra gli altri:

Pacchetti che necessitano di lavoro

Al momento 541 pacchetti sono orfani e 156 possono essere adottati: è possibile consultare la lista completa dei pacchetti che hanno bisogno di aiuto.

Vuoi continuare a leggere la DPN?

Aiutaci a creare questa newsletter: abbiamo bisogno di altri scrittori volontari che osservino la comunità Debian e ci facciano sapere cosa sta succedendo. Visita la pagina del progetto per sapere come contribuire. Non vediamo l'ora di ricevere una tua email alla mailing list debian-publicity@lists.debian.org.


Per ricevere ogni due settimane nella propria casella di posta elettronica il notiziario, iscriversi alla lista di messaggi debian-news.

Sono disponibili edizioni precedenti di queste raccolte settimanali.

Redattori di questo numero di Debian Project News sono Mario Behling, Cédric Boutillier, Elizabeth Krumbach, Carl J Mannino e Justin B Rye.
Traduzione di Giuliano Bordonaro.