Estensioni di sicurezza DNS ora disponibili per i domini di Debian

12 Maggio 2011

Il progetto Debian è lieto di annunciare che i suoi domini debian.org e debian.net sono protetti dalle estensioni di sicurezza DNS (DNSSEC). I corrispondenti record DNS sono stati recentemente aggiunti nelle zone .net e .org.

Questo permette agli utenti con DNS compatibili di recuperare in modo sicuro le informazioni dal sistema di risoluzione dei nomi, tra cui gli indirizzi IP, o per coloro che hanno account di shell sulle macchine di debian.org, le fingerprint SSH degli host. Qualunque manomissione delle risposte DNS può essere rilevata dall'utente tramite il sistema di risoluzione dei nomi, dice Peter Palfrader, membro del team degli amministratori di sistema di Debian. DNSSEC è un ulteriore passo che garantisce una maggior sicurezza dell'infrastruttura di risoluzione dei nomi di Internet.

In base alle informazioni in nostro possesso, Debian è la prima grande distribuzione Linux che ha protetto le sue zone usando DNSSEC con una catena di fiducia convalidata dalla zona root dello IANA, prosegue Peter.

Uso delle estensioni di sicurezza

Probabilmente la maniera più semplice di usare usare DNSSEC è l'utilizzo del pacchetto unbound come risolutore DNS. Per i dettagli su come configurare unbound e DNSSEC, vedere la relativa pagina wiki.

Informazioni su Debian

Il progetto Debian è stato fondato nel 1993 da Ian Murdock per essere un progetto comunitario realmente libero. Da allora, il progetto è cresciuto fino a diventare uno dei più vasti e influenti nell'ambito open source. Migliaia di volontari da tutto il mondo lavorano insieme per creare e mantenere il software Debian. Tradotto in 70 lingue, e in grado di supportare un'enorme varietà di tipologie di computer, Debian si autodefinisce il sistema operativo universale.

Contatti

Per ulteriori informazioni, visita il sito web all'indirizzo http://www.debian.org/ oppure invia una email a <press@debian.org>.