Debian Project News - 8 Novembre 2010

Benvenuti nel quindicesimo numero di quest'anno della DPN, la newsletter della comunità Debian. In questa edizione troviamo:

Debian e Google Code-in 2010

Dopo la riuscita partecipazione di Debian all'ultima manifestazione Google Summer of Code, durante la quale Google ha fatto da sponsor affinché alcuni studenti potessero lavorare, nelle vacanze estive, su specifiche attività in progetti Open Source, è stata avviata una nuova campagna per studenti pre universitari: la Google Code-in 2010. In questo nuovo concorso, gli studenti possono lavorare per una o due settimane su progetti più piccoli e vincere - eventualmente - magliette, denaro o altri premi. Il coordinamento è stato affidato nuovamente a Obey Arthur Liu, che ha già creato una pagina wiki generale dove raccogliere i progetti.

Resoconto dalla openSUSE Conference

Gerfried Fuchs ha inviato un resoconto della openSUSE Conference dove ha parlato di Debian in un intervento dal titolo Debian - The Project and its Resources di cui sono disponibili le slide. Uno degli argomenti è stato lo schema di attribuzioni dei nomi ai pacchetti, che alle volte si differenzia dagli autori upstream per ragioni di coerenza; quindi gli strumenti inter-distribuzione dovrebbero richiedere determinati accorgimenti per tradurre il nome di un pacchetto da una distribuzione all'altra.

Rilascio della versione 6.0 beta1 dell'installatore Debian

Lo scorso 30 ottobre è stata rilasciata la prima versione beta dell'installatore per Debian Squeeze. Questo rilascio è dedicato a Frans Pop, il quale è stato profondamente coinvolto nello sviluppo dell'installatore fino alla sua dipartita e la cui perdita ha lasciato un segno profondo.

In questo rilascio vi sono alcuni significativi miglioramenti: il supporto a nuove piattaforme (ad esempio Marvell GuruPlug e OpenRD-Ultimate), a immagini ISO ibride, a ben 67 lingue e molto altro. L'errata riporta dettagliatamente tutti i problemi noti. Gli utenti sono invitati a provare l'installatore e segnalare eventuali bug; i supporti di installazione e ulteriori informazioni sono disponibili sulle pagine dell'installatore Debian. In particolare, sarebbe necessario collaudare il nuovo Win32-Loader su tutte le versioni di Windows in tutte le lingue.

Resoconto dalla mini-DebConf di Parigi

La prima mini-DebConf di Parigi ha avuto luogo una settimana fa nel laboratorio PPS dell'Università Paris 7. Secondo Stefano Zacchiroli, è stata un completo successo, avendo richiamato circa 150 persone da tutta Europa. Stefano ha messo a punto il Debian Sprint Program, mentre Lucas Nussbaum ha lavorato su UDD e sul suo sostituto di piuparts dopo aver tenuto ben due talk. Inoltre il Bug Squashing Party ha reso possibile la chiusura (e archiviazione) di alcuni bug.

Mini-DebConf a Ho Chi Minh City

Per la prima volta in Vietnam, la quinta mini-DebConf asiatica si terrà durante FOSSASIA 2010 a Ho Chi Minh City dal 12 al 14 novembre 2010. La mini-DebConf sarà caratterizzata da interventi di diversi sviluppatori Debian e contributori su argomenti tecnici, sociali e politici così come da una sessione di traduzione per avviare il gruppo di localizzazione vietnamita ed insegnare loro come tradurre in Debian. Maggiori informazioni sono disponibili sulla pagina di organizzazione dell'evento.

Notizie dal team Website

Gerfried Fuchs ha inviato alcune Notizie dal team Website in cui riassume le recenti attività del team. Oltre ad annunciare che www-master è stato recentemente spostato su un'altra macchina, ha presentato i progressi fatti nel processo di riprogettazione del portale. Da molti mesi, infatti, Gerfried Fuchs e Martin Zobel-Helas stanno lavorando per implementare la proposta di Kalle Söderman sul nuovo design da adottare, sperimentandola su vari siti di prova e sono già disponibili svariate anteprime: www.deb.at, debienna.at, dsa.debian.org, git.deb.at, lists.deb.at, packages.deb.at e planet.deb.at. È possibile seguire i progressi sulla relativa pagina wiki ed aiutare il team testando il nuovo design con diversi browser web. La mail si conclude con una richiesta per ulteriori collaboratori, che sono sempre i benvenuti: ci sono molte cose da fare e non tutte necessitano di capacità specifiche.

Altre interviste della serie This week in Debian

Dall'ultimo numero di Debian Project News, sono state pubblicate quattro nuove puntate del podcast This week in Debian:con Axel Beckert, membro del kFreeBSD Project; con Samuel Thibault, membro del team Debian per accessibilità; con Moritz Muehlenhoff, membro del team sicurezza del Progetto Debian e con Niels Thykier, manutentore del pacchetto Eclipse e del pacchetto Java.

Altre notizie

Il ventriquattresimo numero delle notizie assortite per sviluppatori è stato rilasciato e copre i seguenti argomenti:

Oltre ai Bug Squashing Party già annunciati a Parigi (svoltosi appena una settimana fa) e Berna (il 27 e 28 novembre), ve ne sarà uno anche il 13 e il 14 novembre a Manchester.

Raphaël Hertzog ha creato un grazioso modello per presentazioni per OpenOffice.org.

Debian ha deciso, attraverso una General Resolution, di accogliere ufficialmente i contributori non sviluppatori. Enrico Zini, a nome del team Account Manager Debian, ha già inviato alcune linee guida per candidarsi come DD senza diritto di upload.

Nuovi contributori Debian

Dall'ultimo rilascio di Debian Project News, 6 persone hanno iniziato a mantenere pacchetti. Un grande benvenuto a Daniele Napolitano, Tshepang Lekhonkhobe, Roy Marples, Dipankar Patro, Deepak Tripathi, Bilal Akhtar e Etienne Millon nel nostro progetto!

Statistiche sui bug critici per il rilascio nella prossima versione di Debian

Secondo l'interfaccia di di ricerca dei bug di Ultimate Debian Database, la prossima versione di Debian 6.0 Squeeze è al momento affetta da 284 bug critici per il rilascio. Se si ignorano i bug facilmente risolvibili o in via di risoluzione, rimangono approssimativamente 126 bug critici da risolvere affinché sia possibile il rilascio.

È anche disponibile una statistica più dettagliata così come alcuni suggerimenti su come interpretare questi numeri.

Bollettini di sicurezza importanti

Di recente, il Team per la Sicurezza di Debian ha diffuso degli avvisi di sicurezza riguardanti, tra gli altri, questi pacchetti: TYPO3, glibc, NSS e Xulrunner. Si consiglia di leggerli attentamente e di prendere le misure adeguate.

Il Team Backport ha diffuso avvisi di sicurezza per i seguenti pacchetti: mailscanner e pidgin. Si consiglia di leggerli attentamente e di prendere le misure adeguate.

Si noti, inoltre, che questa è solo una selezione dei bollettini di sicurezza più importanti delle ultime settimane. Per essere costantemente aggiornati circa gli avvisi di sicurezza rilasciati dal Team per la Sicurezza, è necessario iscriversi alla mailing list degli annunci di sicurezza (e alla mailing list backport).

Pacchetti nuovi e degni di nota

Tra gli altri, i pacchetti seguenti sono stati aggiunti recentemente all'archivio di Debian:

È bene notare che a causa del freeze dell'imminente rilascio di Debian 6.0 Squeeze l'accettazione di nuovi pacchetti è sostanzialmente cessata.

Vuoi continuare a leggere la DPN?

Aiutaci a creare questa newsletter: abbiamo bisogno di altri scrittori volontari che osservino la comunità Debian e ci facciano sapere cosa sta succedendo. Visita la pagina del progetto per sapere come contribuire. Non vediamo l'ora di ricevere una tua email alla mailing list debian-publicity@lists.debian.org.


Per ricevere ogni due settimane nella propria casella di posta elettronica il notiziario, iscriversi alla lista di messaggi debian-news.

Sono disponibili edizioni precedenti di queste raccolte settimanali.

Redattori di questo numero di Debian Project News sono Francesca Ciceri, David Prévot e Alexander Reichle-Schmehl.
Traduzione di Claudio Arseni, Mark Caglienzi, Francesca Ciceri, Daniele Forsi, Enrico Rossi e Lillo Sciascia.