Debian Project News - 24 Giugno 2011

Benvenuti nel decimo numero di quest'anno della DPN, la newsletter della comunità Debian. In questa edizione troviamo:

Prossimo aggiornamento di Debian GNU/Linux

Philip Kern ha annunciato un prossimo aggiornamento per Debian GNU/Linux 6.0.2. Questo aggiornamento, previsto per sabato 25 giugno, aggiungerà principalmente soluzioni per problemi di sicurezza del rilascio stabile, insieme a qualche correzione per altri gravi problemi.

Come è suddiviso il mondo

Christian Perrier ha pubblicato la propria relazione annuale circa il numero di sviluppatori ripartito per nazione. Da questi numeri veniamo informati che sono presenti sviluppatori Debian in cinquantasette stati. Quest'anno sono stati contati ventitré ulteriori sviluppatori attivi, insieme a due stati aggiuntivi.

Nuovi corsi su IRC

Il Debian Project ha iniziato un nuovo giro di sessioni di addestramento IRC che si terrà tramite IRC da esperti membri della community. Questa volta ci saranno due diverse serie: una non tecnica, chiamata Ask the ... e un'altra, di maggiore contenuto tecnico, One day with .... Maggiori informazioni e appuntamenti per le sessioni sono sempre disponibili nella relativa pagina wiki.

La prima sessione, tenuta il 22 giugno e con protagonista Stefano Zacchiroli, attuale Debian Project Leader, è stata seguita da più di settanta spettatori che hanno posto domande a Stefano su diversi argomenti interessanti; è disponibile anche il log della sessione. Nel corso della prossima sessione, fissata per il primo luglio alle 19 UTC, Gregor Herrmann parlerà del quotidiano lavoro del Debian Perl Team e di come parteciparvi. Non perdetevelo!

Relazione dall'incontro degli sviluppatori Debian Edu

Holger Levsen ha inviato un resoconto dall' incontro degli sviluppatori Debian Edu, avvenuto in Amburgo, Germania. L'obbiettivo principale dello sprint era quello di preparare il rilascio di Debian Edu Squeeze. Gli sviluppatori Debian Edu hanno discusso e lavorato su diversi argomenti quali la documentazione, l'integrazione con Samba e il collaudo delle immagini per l'installazione di Squeeze. 200 commit sono stati inseriti nel repository Subversion di Debian Edu, e corretti 18 bug (e un gruppo di bug segnalati attraverso bugs.skolelinux.org). I partecipanti hanno tenuto anche una lunga discussione con due appartenenti a Chaos macht Schule, che è un sottoprogetto di CCC. Al termine di questo messaggio Holger ha ringraziato CCC di Amburgo, Opensides.be, l'associazione OLPC.de e il programma Debian sprint per avere sostenuto economicamente l'evento.

Scoprire Planet Debian Derivatives!

Paul Wise ha scritto sul blog della creazione di Planet Debian Derivatives che riunisce i blog e le aggregazioni di blog di tutte le distribuzioni rappresentate nel censimento delle derivate. Come ha detto Paul si tratta del primo risultato concreto dal censimento delle distribuzioni derivate da Debian. Ha anche condiviso i propri programmi riguardanti l'integrazione di informazioni sulle derivate con l'infrastruttura Debian e ringraziato Jörg Jaspert per avere realizzato le necessarie procedure di messa a punto.

Debian-Installer per Squeeze con Linux 2.6.38

Kenshi Muto ha annunciato il rilascio di un backport del debian-installer per Debian GNU/Linux 6.0 Squeeze, piattaforma amd64, disponibile sulla sua pagina archivio di immagini. Questa immagine è basata su Debian 6.0.1 e contiene i firmware. Kenshi ha inserito anche nell'immagine un nuovo client DHCP che corregge un problema di interattività con alcuni server DHCP. Notare che si tratta di un'immagine non ufficiale e che si può usare soltanto avendone davvero la necessità.

DebConf11: richiesta di chiavi da firmare

Aníbal Monsalve Salazar ha inviato un annuncio riguardante l'organizzazione di un keysigning durante la DebConf11 che verrà tenuta a Banja Luka, Repubblica Serba di Bosnia-Erzegovina. Chiunque volesse partecipare al keysigning può inviare la propria chiave pubblica blindata ASCII non più tardi delle 23:59 UTC di domenica 10 luglio 2011. Tutte le informazioni necessarie possono essere trovate alla pagina relativa.

Installer grafico per Debian GNU/kFreeBSD

Robert Millan ha annunciato che un installer grafico per Debian GNU/kFreeBSD è adesso disponibile: con esso è ora possibile installare Wheezy in modo più confortevole. Lo si può trovare sulla pagina delle immagini costruite giornalmente.

Iceweasel 5.0 nella experimental

Mike Hommey ha scritto sul blog come aggiungere Iceweasel 5.0 alla experimental. Mike ha anche informato di avere interrotto il backport di Iceweasel 4.0 per Squeeze, ma continuerà ancora le patch per i backport alla 3.5 in Squeeze e alla 3.0 in Lenny. Al termine del messaggio ha aggiunto: Durante le prossime settimane ci saranno ulteriori cambiamenti al repository mozilla.debian.net, ma fornirò i particolari quando ciò avverrà.

Ulteriori interviste

Sono state pubblicate anche altre due interviste della serie People behind Debian: con Philipp Kern, Direttore del rilascio di Stable e membro del gruppo wanna-build, e con Sam Hartman, manutentore del pacchetto Kerberos, che spiega come usa Debian nonostante sia cieco.

Altre notizie

Christian Perrier ha informato che il bug #630000 è stato segnalato venerdì 10 giugno 2011.

Daniel Barlow ha descritto sul blog come clonare un sistema Debian installandovi gli stessi pacchetti e versioni.

Martin Zobel-Helas ha scritto un articolo interessante su come iniziare a contribuire a Debian. Ha elencato molti modi per aiutare Debian: dal segnalare dei bug e tentare di riprodurli, allo scrivere documentazione o tradurre quella esistente, organizzare eventi o preparare conferenze su argomenti inerenti Debian. E, nel caso non si avesse tempo per lavorare attivamente su Debian, si può donare dei soldi o dell'hardware. Come ha detto Martin: Trovate un vostro personale settore per cui lavorare in Debian, e non pensate di non poter essere d'aiuto. Anche progettisti grafici, avvocati o impiegati possono aiutare Debian!.

Nuovi contributori Debian

Dall'ultimo rilascio di Debian Project News, 14 persone hanno iniziato a manutenere pacchetti. Un grande benvenuto a John T. Nogatch, Matthias Kümmerer, Jonathan Riddell, Alexey S Kravchenko, Cleto Martín, Petr Hlozek, Nikolaus Rath, Maxime Chatelle, Gergely Nagy, Leonid Borisenko, Julien Dutheil, Manish Sinha, Bastian Blywis e Wences Arana nel nostro progetto!

Bollettini di sicurezza importanti

Di recente, il team per la sicurezza di Debian ha diffuso degli avvisi di sicurezza riguardanti, tra gli altri, questi pacchetti: tiff, vlc, kolab-cyrus-imapd, fex, rails, redmine, moodle, movabletype-opensource, linux-2.6, perl. Si consiglia di leggerli attentamente e prendere le misure adeguate.

Si noti, inoltre, che questa è solo una selezione dei bollettini di sicurezza più importanti delle ultime settimane. Per essere costantemente aggiornati circa gli avvisi di sicurezza rilasciati dal team per la sicurezza, è necessario iscriversi alla mailing list degli annunci di sicurezza (e, separatamente, alla mailing list backport, alla mailing list degli aggiornamenti della distribuzione stabile o alla mailing list volatile per Lenny, la precedente distribuzione stabile).

Pacchetti nuovi e degni di nota

263 pacchetti sono stati aggiunti recentemente all'archivio di Debian. Tra gli altri:

Pacchetti che necessitano di lavoro

Al momento, 306 pacchetti sono orfani e 142 possono essere adottati; è possibile anche consultare la lista completa dei pacchetti che hanno bisogno di aiuto.

Vuoi continuare a leggere la DPN?

Aiutaci a creare questa newsletter: abbiamo bisogno di altri scrittori volontari che osservino la comunità Debian e ci facciano sapere cosa sta succedendo. Visita la pagina del progetto per sapere come contribuire. Non vediamo l'ora di ricevere una tua email alla mailing list debian-publicity@lists.debian.org.


Per ricevere ogni due settimane nella propria casella di posta elettronica il notiziario, iscriversi alla lista di messaggi debian-news.

Sono disponibili edizioni precedenti di queste raccolte settimanali.

Redattori di questo numero di Debian Project News sono Francesca Ciceri, Jeremiah C. Foster, David Prévot, Alexander Reichle-Schmehl, Alexander Reshetov e Justin B Rye.
Traduzione di Giuliano Bordonaro.