Debian Project News - 26 Maggio 2014

Benvenuti nel nono numero di quest'anno della DPN, la newsletter della comunità Debian. In questa edizione troviamo:

Richiesta di aiuto per ARM64

Wookey ha inviato una relazione sullo stato del port su ARM64. Attualmente il port dispone di 2 buildd in esecuzione e più di 4200 pacchetti compilati. I porter di ARM64 stanno chiedendo aiuto e volontari per i più di 300 pacchetti che necessitano di piccoli e banali aggiornamenti. Serve anche aiuto per la classificazione dei bug, gli aggiornamenti del wiki ed il port del linguaggio di programmazione.

edos.debian.net torna ad essere qa.debian.org/dose

Ralf Treinen ha annunciato che l'analisi dei pacchetti non installabili a causa di problemi di dipendenze, effettuata a partire dal 2006 sotto il nome di edos.debian.net, è nuovamente su una macchina del progetto Debian come qa.debian.org/dose. Ha avuto alcuni miglioramenti: l'utilizzo di dose-debcheck (uno strumento che gestisce multiarch), il miglioramento delle spiegazioni dei motivi della non installabilità, e una classificazione relativa alla durata della non installabilità (a partire dal 5 aprile 2014).

Pillole dai porter di Debian GNU/Hurd

Michael Banck ha inviato alcune pillole dai porter di Debian GNU/Hurd che ripercorrono l'evoluzione del port di GNU/Hurd nel corso degli ultimi due anni. Successivamente al loro ultimo messaggio, hanno operato su diversi fronti: l'anno scorso, quando Debian Wheezy non forniva un port ufficiale su Hurd, hanno rilasciato una versione simile a Wheezy di Debian GNU/Hurd sid, come immagini per qemu e per il Debian Installer.
Sul fronte della copertura dell'archivio, adesso più dell'80% dei pacchetti disponibili nell'archivio sono stati compilati con successo per hurd-i386. La stabilità e l'uptime dell'autobuilder di hurd sono stati migliorati, e il numero di pacchetti aggiornati per le statistiche wanna-build ha recentemente raggiunto il 98%.
Come risultato del lavoro dello scorso anno di Justus Winter al GSoC, il sistema di init è stato cambiato in SysVinit. Questo va di pari passo con i numerosi progressi nello sviluppo dei progetti GNU/Hurd e GNU/Mach.

Altre notizie

Alexander Wirt ha annunciato che sono state create tre nuove mailing list Debian per Squeeze LTS: debian-lts, debian-lts-changes e debian-lts-announce.

Gijs Hillenius ha segnalato che l'ufficio della Procura militare nella provincia bulgara di Plovdiv utilizza Debian come proprio sistema operativo predefinito.

Il concorso per il logo di DebConf15 si è concluso da poco. Votate per il vostro logo preferito sulla pagina wiki dedicata.

Nuovi contributori Debian

Dall'ultimo rilascio di Debian Project News, 12 persone hanno iniziato a manutenere pacchetti. Un grande benvenuto ad Aaron Zauner, Christian Kellner, Robie Basak, Geoffrey Pouzet, Dylan Aïssi, Sven Bartscher, Corentin Labbé, James McDonald, Razee Marikar, Andrea Claudi, Sergey Shnatsel Davidoff e Bob Ball nel nostro progetto!

Bollettini di sicurezza importanti

Di recente, il team per la sicurezza di Debian ha diffuso degli avvisi di sicurezza riguardanti, tra gli altri, questi pacchetti: linux, libxfont, linux-2.6, ruby-actionpack-3.2, chromium-browser, openssl, qemu, qemu-kvm, python-django, libgadu e torque. Si consiglia di leggerli attentamente e prendere le misure adeguate.

Il team del rilascio stabile ha diffuso annunci di aggiornamento per i seguenti pacchetti: tzdata (per Wheezy e Squeeze) e libdatetime-timezone-perl. Si consiglia di leggerli attentamente e prendere le misure adeguate.

Si noti, inoltre, che questa è solo una selezione dei bollettini di sicurezza più importanti delle ultime settimane. Per essere costantemente aggiornati circa gli avvisi di sicurezza rilasciati dal team per la sicurezza, è necessario iscriversi alla mailing list degli annunci di sicurezza (e, separatamente, alla mailing list backport e alla mailing list degli aggiornamenti della distribuzione stabile).

Pacchetti nuovi e degni di nota

312 pacchetti sono stati aggiunti recentemente all'archivio di Debian unstable. Tra gli altri:

Pacchetti che necessitano di lavoro

Al momento 585 pacchetti sono orfani e 138 possono essere adottati: è possibile consultare la lista completa dei pacchetti che hanno bisogno di aiuto.

Vuoi continuare a leggere la DPN?

Aiutaci a creare questa newsletter: abbiamo bisogno di altri scrittori volontari che osservino la comunità Debian e ci facciano sapere cosa sta succedendo. Visita la pagina del progetto per sapere come contribuire. Non vediamo l'ora di ricevere una tua email alla mailing list debian-publicity@lists.debian.org.


Per ricevere ogni due settimane nella propria casella di posta elettronica il notiziario, iscriversi alla lista di messaggi debian-news.

Sono disponibili edizioni precedenti di queste raccolte settimanali.

Redattori di questo numero di Debian Project News sono Cédric Boutillier, Jean-Pierre Giraud, Donald Norwood e Justin B Rye.
Traduzione di Giuliano Bordonaro.