Il Contratto Sociale di Debian, versione 1.0

Versione 1.0 approvata il 5 luglio 1997. Sostituita dalla Versione 1.1, approvata il 26 Aprile 2004.

Debian, i produttori del sistema Debian GNU/Linux, ha creato il contratto sociale Debian. La parte del contratto Linee Guida Debian per il Free Software (DFSG), inizialmente pensato come insieme di punti che noi tutti sottoscriviamo, è stato adottato dalla comunità del software free come base per la Open Source Definition.


"Contratto Sociale" con la Comunità Free Software

  1. Debian rimarrà 100% Free Software (Software Libero)

    Promettiamo di mantenere la distribuzione Debian GNU/Linux interamente free software. Dato che esistono numerose definizioni di free software, includiamo sotto le linee guida che usiamo per determinare se il software è "libero". Supporteremo i nostri utenti che sviluppano ed eseguono software non free in Debian, ma non permetteremo mai che il sistema dipenda da qualcosa che non sia free software.

  2. Rimanderemo alla Comunità Free Software

    Quando scriviamo nuovi componenti del sistema Debian, li concederemo in licenza come free software. Faremo il miglior sistema che potremo, affinché il free software sia distribuito ed usato estensivamente. Manderemo le impressioni, correzioni di bug, migliorie, richieste degli utenti, ecc. agli autori del software incluso nel nostro sistema.

  3. Non nasconderemo problemi

    Manterremo sempre aperto al pubblico l'intero archivio delle notifiche di bug. Le notifiche che gli utenti spediranno in linea saranno immediatamente rese visibili agli altri.

  4. Le nostre priorità sono i Nostri Utenti e il Free Software

    Saremo guidati dai bisogni dei nostri utenti e della comunità free-software. Manterremo primi nelle nostre priorità i loro interessi. Accoglieremo i bisogni dei nostri utenti per utilizzo in molti tipi differenti di ambiente operativo. Non ci opporremo a software commerciale fatto per essere eseguito su sistemi Debian, e permetteremo ad altri di creare distribuzioni con valore aggiunto contenenti sia Debian che software commerciale senza richiedere alcuna quota. Per raggiungere questi scopi, renderemo disponibile un sistema integrato di alta qualità, 100% free software, senza restrizioni legali che potrebbero impedirne l'utilizzo.

  5. Programmi che non rientrano nei nostri standard di free software.

    Sappiamo che alcuni dei nostri utenti richiedono l'utilizzo di programmi che non rientrano nelle Linee guida Debian per il Free Software. Abbiamo creato nel nostro archivio FTP le aree "contrib" e "non-free" nei nostro archivio FTP per questo software. Il software in queste directory non fa parte del sistema Debian, anche se è stato configurato per essere utilizzato con Debian. Incoraggiamo i produttori di CD a leggere le licenze dei pacchetti software in queste cartelle e determinare se possono o meno distribuirli nei loro CD. Perciò anche se il software non-free non è parte di Debian, accettiamo il suo utilizzo e rendiamo disponibili le infrastrutture (come le mailing list e il nostro sistema di tracciamento dei bug) per pacchetti software non-free.


Linee Guida Debian per il Free Software (DFSG)

  1. Libera Distribuzione

    La licenza di un componente Debian non può impedire a terzi di vendere o distribuire il software come il componente di una distribuzione software aggregata contenente programmi da numerose altre fonti. La licenza non può richiedere una percentuale sul diritto d'autore o altra quota per tale vendita.

  2. Codice Sorgente

    Il programma deve includere il codice sorgente, e deve permettere la distribuzione sia come codice sorgente che in forma compilata.

  3. Lavori Derivati

    La licenza deve permettere modifiche e lavori derivati, e deve permettere che siano distribuiti sotto gli stessi termini della licenza del software originale.

  4. Integrità del Codice Sorgente dell'Autore

    La licenza può impedire che il codice sorgente sia distribuito in forma modificata solo se la licenza permette la distribuzione di "patch file" assieme al codice sorgente al il fine di modificare il programma prima della compilazione. La licenza deve permettere esplicitamente la distribuzione di software derivato da codice sorgente modificato. La licenza può richiedere che i lavori derivati portino nome o versione differenti da quelli del software originale. (Questo è un compromesso. Il gruppo Debian incoraggia tutti gli autori a non impedire alcun che file, risorsa o codice, possa essere modificato.)

  5. Nessuna Discriminazione di Persone o Gruppi

    La licenza non può discriminare alcun gruppo o persona.

  6. Nessuna Discriminazione di Campi di Impegno

    La licenza non può impedire a nessuno di far uso del programma in un determinato campo di impegno. Per esempio, non può impedire l'uso del programma negli affari o nella ricerca genetica.

  7. Distribuzione della Licenza

    I diritti applicati ad un programma devono essere resi effettivi a tutti quelli ai quali viene ridistribuito senza bisogno di applicare licenze addizionali prodotte da terzi.

  8. La Licenza Non Deve Essere Specifica per Debian

    I diritti applicati al programma non devono dipendere dal fatto che il programma faccia parte di un sistema Debian. Se il programma è estratto da Debian e usato o distribuito senza Debian ma altrimenti entro i termini della licenza del programma, tutte le parti ai quali il programma è ridistribuito dovrebbero avere gli stessi diritti di quelle a cui sono concesse assieme al sistema Debian.

  9. La Licenza Non Può Contaminare Altro Software

    La licenza non deve porre restrizioni su altro software che è distribuito assieme al software concesso in licenza. Per esempio, la licenza non deve insistere sul fatto che tutti i programmi distribuiti sullo stesso supporto debbano essere free software.

  10. Esempi di licenza

    Le licenze "GPL", "BSD", e "Artistic" sono esempi di licenza che consideriamo "free".

I concetti enunciati nel nostro "contratto sociale con la comunità free software" furono proposti da Ean Schuessler. Questo documento fu abbozzato da Bruce Perens, rifinito da altri sviluppatori Debian durante una conferenza via e-mail durata un mese (Giugno 1997) ed infine approvata come pubblica linea di condotta del Progetto Debian.

Bruce Perens in seguito ha rimosso i riferimenti specifici a Debian dalle Linee Guida Debian per il Free Software per creare “The Open Source Definition”.

Altri enti possono derivare e modificare questo documento. Per favore avvisate il progetto Debian se usate, modificato, questo testo.