Rilascio di Debian GNU/Linux 3.0

19 Luglio 2002

Il Progetto Debian è orgoglioso di annunciare il rilascio di Debian GNU/Linux, versione 3.0. Debian GNU/Linux è un sistema operativo libero, che adesso supporta un totale di undici architetture, include gli ambienti desktop KDE e GNOME, offre il supporto per la crittografia, è compatibile con la FHS v2.2 e supporta il software sviluppato per LSB.

Con l'aggiunta delle architetture IA-64 (ia64), HP PA_RISC (hppa), MIPS (mips, mipsel) e S/390 (s390), Debian GNU/Linux adesso supporta undici architetture. Adesso funziona su macchine che vanno dai palmtop ai supercomputer, passando da quasi tutto quello che sta in mezzo, inclusa l'ultima generazione di macchine a 64bit.

Questa è la prima versione di Debian che include il software crittografico nella distribuzione principale. OpenSSH e GNU Privacy Guard sono inclusi nell'installazione di default e la crittografia forte è presente nei browser e server web, nei database, e così via. Una maggiore integrazione della sezione crypto è pianificata per le versioni successive.

Per la prima volta Debian viene fornita con l'ambiente desktop KDE 2.2. L'ambiente desktop GNOME è stato aggiornato alla versione 1.4, lo stesso X è aggiornato alla versione decisamente migliorata XFree86 4.1. Con l'aggiunta di vari browser web liberi di tutto rispetto quali Mozilla, Galeon e Konqueror, l'offerta Debian per il desktop è radicalmente migliorata.

Questa versione di Debian supporta sia la versione 2.2 che la 2.4 del kernel Linux. Oltre ad un supporto migliore per una grande varietà di hardware (come l'USB) e varie migliorie sull'usabilità e la stabilità, il kernel 2.4 fornisce supporto per i file system con journaling ext3 e reiserfs.

Debian GNU/Linux 3.0 offre una installazione più chiara e diretta, che è tradotta in molte lingue. Il sistema dei task è stato riscritto e reso più flessibile. Lo strumento debconf è utilizzato per semplificare l'installazione del sistema. Debian GNU/Linux può essere installata da CD o dalla rete con pochi dischetti. Può essere scaricata adesso e sarà disponibile in CD-ROM tra poco presso i vari distributori.

Gli aggiornamenti a Debian GNU/Linux 3.0 da versioni precedenti sono gestiti in maniera automatica dallo strumento per la gestione dei pacchetti apt. Come sempre i sistemi Debian GNU/Linux possono essere aggiornati senza problemi, sul posto, senza interrompere il servizio. Per informazioni dettagliate sull'installazione e l'aggiornamento di Debian GNU/Linux si vedano le note di rilascio.

Questa è la prima versione di Debian che aderisce alla versione 2.2 di File Hierarchy Standard (FHS). Debian GNU/Linux supporta adesso anche il software sviluppato per Linux Standard Base (LSB), ma non è ancora certificata LSB.

Gli attuali utenti Debian saranno interessati a sapere che questa versione supporta le "build dependencies" che aiutano a costruire i pacchetti partendo dai sorgenti; supporta anche l'agganciamento di apt per permettere dei semplici aggiornamenti parziali al ramo unstable o testing. Aptitude è una alternativa a dselect e renderà facile la selezione dei pacchetti. Oltre quattro mila nuovi pacchetti sono stati aggiunti in Debian GNU/Linux 3.0.

Su Debian

Debian GNU/Linux è un sistema operativo libero, sviluppato da circa un migliaio di volontari da tutte le parti del mondo, che collaborano via Internet. La dedizione al software libero di Debian, la sua natura non-profit e il suo modello aperto di sviluppo la rendono unica tra le altre distribuzioni Linux.

La punta di forza del Progetto Debian sono la base di volontariato, la sua dedizione al Contratto Sociale Debian e alla sua volontà di fornire il miglior sistema operativo possibile. Debian 3.0 è un'altro passo importante in questa direzione.

Come contattarci

Per maggiori informazioni si vedano le pagine web Debian su http://www.debian.org/ o si mandi un email a <press@debian.org>.