Debian 6.0 Squeeze verrà rilasciata con un kernel Linux completamente libero

15 Dicembre 2010

Il progetto Debian ha lavorato per rimuovere dal kernel Linux i firmware non-free che erano presenti negli ultimi due rilasci. All'epoca dei rilasci di Debian 4.0 Etch e di 5.0 Lenny, infatti, non era stato possibile rilasciare il kernel Linux senza le parti di firmware non-free. Allora fu necessario constatare che i problemi di licenza riguardanti tali firmware restavano non del tutto risolti.

Abbiamo comunque continuato a lavorare per escludere le parti non-free dal kernel Linux, grazie all'impegno del Debian Kernel team e di altri sviluppatori Linux upstream. Siamo quindi ora orgogliosi di annunciare che, in base alle informazioni in nostro possesso, tutti i problemi sono stati risolti e che con Debian Squeeze riusciremo a distribuire un kernel Linux completamente libero, compatibile con le Linee Guida Debian per il Software Libero (DFSG). Con ciò riconfermiamo che il software libero è una delle nostre priorità, come documentato nel Contratto Sociale Debian.

In accordo con il Contratto Sociale Debian, ci rendiamo conto che alcuni utenti hanno la necessità di utilizzare strumenti non conformi alle DFSG e che questi possono includere parti di software non-free. Al momento, abbiamo aggiunto all'area non-free dei nostri archivi delle immagini alternative di installazione e pacchetti aggiuntivi per Debian Squeeze, che includono parti di firmware non-free necessari per abilitare hardware specifici. Si noti che essi non fanno parte di Debian, dovrebbero essere esplicitamente richiesti dagli utenti interessati e non possiamo supportarli alla stessa maniera dei firmware liberi visto che non abbiamo accesso al corrispondente codice sorgente. Noi incoraggiamo i produttori di hardware a rilasciare solo firmware compatibili con le DFSG e non possiamo accettare altri tipi di firmware come parte di Debian.

Informazioni su Debian

Il progetto Debian è stato fondato nel 1993 da Ian Murdock per essere un progetto comunitario realmente libero. Da allora, il progetto è cresciuto fino a diventare uno dei più vasti e influenti nell'ambito open source. Oltre tremila volontari da tutto il mondo lavorano insieme per creare e mantenere il software Debian. Tradotto in più di 65 lingue, e in grado di supportare un'enorme varietà di tipologie di computer, Debian si autodefinisce il sistema operativo universale

Contatti

Per ulteriori informazioni, visita il sito web all'indirizzo http://www.debian.org/ oppure invia una email a <press@debian.org>.