Debian Project News - 12 Luglio 2012

Benvenuti nel quattordicesimo numero di quest'anno della DPN, la newsletter della comunità Debian. In questa edizione troviamo:

Nuovo stile grafico per Wheezy

Il tema Joy è stato scelto quale stile grafico predefinito dei sistemi Debian per il prossimo rilascio di Debian 7.0 (Wheezy). Il tema è stato pensato per risultare attraente pur essendo efficiente con un tema semplice e leggero. C'è anche una variante più fantasiosa chiamata Joy Inksplat disponibile nel pacchetto desktop-base per coloro che preferiscono uno sfondo più divertente. Per il rilascio successivo a Wheezy, ci sono abbozzi di idea riguardo all'introduzione di temi multipli, pacchetti di temi più configurabili e metapacchetti tramite i quali sceglierli.

Relazioni dal DebCamp

DebCamp ha avuto luogo la scorsa settimana presso la Universidad Centroamericana a Managua, Nicaragua. La settimana è stata molto produttiva, come sanciscono alcune relazioni: Christian Perrier ha descritto sul proprio blog il proprio lavoro per l'internazionalizzazione, la localizzazione e la pacchettizzazione di Samba; Joey Hess ha riferito sui propri progressi sull'assistente git-annex e sui CD Debian; Gregor Herrmann ha scritto riguardo al suo lavoro nel gruppo Debian Perl; Steve McIntyre ha citato i propri preparativi per le sei sessioni che sta tenendo, e Gunnar Wolf ha riferito che il DebCamp è ufficialmente partito.
DebCamp è seguito questa settimana da DebConf12, la conferenza degli sviluppatori Debian, che è iniziata con il Debian Day, un evento aperto per appassionati, utenti, sviluppatori e chiunque altro sia interessato nello scoprire qualcosa di più riguardo Debian ed il software libero. Tutta la DebConf verrà coperta in video (il che rende felici molte persone). Il programma della conferenza e i collegamenti più importanti per lo streaming video sono disponibili sulla pagina web dedicata alla DebConf.

Pillole dal DPL

Stefano Zacchiroli ha inviato la propria relazione mensile sulle attività del DPL dalla DebConf12. Durante questo mese, Debian si è associata alla campagna della FSF sul "Secure Boot" e DuckDuckGo ha inviato la prima relazione di donazione dopo l'accettazione dell'accordo di condivisione delle entrate. Stefano cita anche alcune interessanti discussioni riguardanti l'evoluzione del progetto, in particolare le proposte di cambiare il modo con cui sono gestite le autorizzazioni dei manutentori Debian e di modificare le politiche che regolano il dominio debian.net.

Il primo giorno di DebConf12, Stefano Zacchiroli ha presentato la sua ultima relazione Bits from the DPL. Nelle slide della propria relazione ha riassunto la storia degli inizi di Debian, dove ci troviamo oggi, come è cresciuta la nostra presenza nella più ampia comunità del software libero, i nostri principi, e unito tutto ciò nella constatazione che giochiamo un ruolo fondamentale nel software libero. Ha poi esplorato le sfide che affrontiamo incontrando la nostra responsabilità di vivere appieno il nostro ruolo nella comunità del software libero, includendovi il mantenimento di un buon livello di sano contributo, l'aumento della diversità nella nostra comunità, il rispetto dei tempi di rilascio, il conseguimento di brevi tempi del freeze per il rilascio, il possesso collettivo del codice, il basso coinvolgimento con le ditte, e come il ruolo del DPL abbia necessità di evolversi nel futuro.

Il cruscotto del manutentore Debian, un nuovo frontend per UDD

Lucas Nussbaum ha annunciato sul proprio blog la creazione del cruscotto del manutentore Debian, un servizio basato su UDD per esporre la maggior quantità di informazioni possibile riguardo ai pacchetti di un manutentore. Il cruscotto del manutentore Debian è ai suoi primi giorni ed attende collaborazioni.
Nelle notizie correlate, UDD è stato migrato su ullmann, una delle nuove macchine recentemente approntate da DSA.

Interviste

Ci sono state Debian Edu interview con George Bredberg (in inglese), José Luis Redrejo Rodríguez (in inglese) e Markus Gamenius (in norvegese), nelle quali tutti descrivono, tra l'altro, come sono stati coinvolti in DebianEdu e la propria visione sul progetto.

Nuovi contributori Debian

Dall'ultimo rilascio di Debian Project News, quindici persone hanno iniziato a manutenere pacchetti. Un grande benvenuto a Miguel Telleria de Esteban, Miroslav Suchý, Georgios M. Zarkadas, Julian Wollrath, Malcolm Locke, Shawn Landden, Colin King, David Suarez, Chris Johnston, Klas Lindfors, Alexander Inyukhin, Nikolai Lusan, Adrien Grellier, Ioan Rogers e Eric Maeker nel nostro progetto!

Statistiche sui bug critici per il rilascio nella prossima versione di Debian

Secondo l'interfaccia di ricerca dei bug di Ultimate Debian Database, la prossima release, Debian Wheezy, è al momento affetta da 484 bug critici per il rilascio. Se si ignorano i bug facilmente risolvibili o in via di risoluzione, rimangono approssimativamente 325 bug critici da risolvere affinché sia possibile il rilascio.

Sono disponibili alcuni suggerimenti su come interpretare questi numeri.

Bollettini di sicurezza importanti

Di recente, il team per la sicurezza di Debian ha diffuso degli avvisi di sicurezza riguardanti, tra gli altri, questi pacchetti: bcfg2, libspring-2.5-java, zendframework, libapache-mod-security, openjdk-6 e pidgin. Si consiglia di leggerli attentamente e prendere le misure adeguate.

Si noti, inoltre, che questa è solo una selezione dei bollettini di sicurezza più importanti delle ultime settimane. Per essere costantemente aggiornati circa gli avvisi di sicurezza rilasciati dal team per la sicurezza, è necessario iscriversi alla mailing list degli annunci di sicurezza (e, separatamente, alla mailing list backport e alla mailing list degli aggiornamenti della distribuzione stabile).

Pacchetti nuovi e degni di nota

492 pacchetti sono stati aggiunti recentemente all'archivio di Debian unstable. Tra gli altri:

Pacchetti che necessitano di lavoro

Al momento 464 pacchetti sono orfani e 147 possono essere adottati: è possibile consultare la lista completa dei pacchetti che hanno bisogno di aiuto.

Vuoi continuare a leggere la DPN?

Aiutaci a creare questa newsletter: abbiamo bisogno di altri scrittori volontari che osservino la comunità Debian e ci facciano sapere cosa sta succedendo. Visita la pagina del progetto per sapere come contribuire. Non vediamo l'ora di ricevere una tua email alla mailing list debian-publicity@lists.debian.org.


Per ricevere ogni due settimane nella propria casella di posta elettronica il notiziario, iscriversi alla lista di messaggi debian-news.

Sono disponibili edizioni precedenti di queste raccolte settimanali.

Redattori di questo numero di Debian Project News sono Cédric Boutillier, David Prévot, Justin B Rye e Paul Wise.
Traduzione di Giuliano Bordonaro, Daniele Forsi e Mirco Scottà.